Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Daniele Chilelli (SS Lazio Calcio a 5): “Siamo lo Sport più praticato, ma manca la visibilità”

Un campionato, quattro Coppa Italia; due scudetti, una Supercoppa Italiana e una Coppa Italia Under 21; due scudetti Juniores e uno Scudetto Juniores Femminile. Palmarés ricco quello della SS Lazio calcio a 5 in ogni sua categoria.

Ci siamo soffermati sulla squadra femminile della città capitolina con questa intervista al presidente e allenatore Daniele Chilelli.

chilelli-2

Presidente, un bilancio di questi due anni alla guida della SS Lazio Femminile calcio a 5?

“Premesso che sono anche il presidente della squadra maschile, non posso che essere soddisfatto di questo percorso. Siamo una tra le realtà più importanti di questo sport essendo tra le 4/5 società italiane più forti”.

Il calcio a 5 e Roma: che rapporto c’è con pubblico?

“Il nostro è un pubblico più riservato. Meno seguito rispetto al calcio a 11 in quanto più tecnico e tattico, ragioni che non hanno permesso di generare un vero e proprio culto. Posso dire però che esistono diverse zone del paese in cui tutto è diverso. Pescara e altre città del Sud, per esempio, dove questo sport è molto sentito e vissuto. Sicuramente ha poca visibilità nonostante, e questo è paradossale, sia lo sport più praticato in Italia. Motivi? Un po’ la mala gestione della Divisione calcio a 5, un po’ per colpa di alcuni personaggi che non hanno voluto la crescita del movimento”.

chilelli

Quindi, secondo lei, quali le problematiche che il calcio a 5 deve affrontare?

La visibilità: ci hanno tolto RaiSport da quest’anno, sui giornali ci siamo tre volte a settimana quando altre discipline sono presenti quotidianamente. Sono appena terminati i Mondiali e non vedere lì rappresentanti istituzionali ma solo il segretario della Divisione, la dice lunga… L’impiantistica? Altro capitolo… Sicuramente rispetto al passato il numero è cresciuto, almeno qui a Roma, ma la situazione deve migliorare di molto”.

Come si presenta il campionato 2016/2017? E per la SS Lazio femminile?

“Il nostro dovrà essere un torneo importante che deve vederci protagoniste. Siamo partite male ma quando hai 4 giocatrici di livello fuori uso è dura. Comunque il campionato è lungo e possiamo dire la nostra. Più in generale prevedo una competizione aperta con diverse squadre che hanno probabilità di arrivare in fondo come l’Olimpus (qui l’intervista al team manager Umberto Ferrini) e il Montesilvano molto dotate tecnicamente. Nel calcio però, non è detto sia sempre la più forte a vincere”.

Il calcio a 5 femminile, c’è voglia di investire?

“Io ci investo personalmente ed economicamente. Ritengo che sia uno sport che possa ritagliarsi uno spazio importante anche alle Olimpiadi; certamente se di strada di cose ce ne sono da fare ancora. Sicuramente merita di entrare tra gli sport olimpici considerando che ci sono tanti sport, meno praticati che prendono parte alla più grande manifestazione sportiva”.

chilelli-3

Il successo al quale è più legato e la sconfitta più dura da digerire?

“La vittoria in semifinale di Coppa Italia Lazio – Lupe è stata una delle più importanti della nostra storia. La sconfitta che più mi ha deluso è stata lo quella contro il Montesilvano, nel Girone Gold, sconfitta per 6-0 che stata difficile da accettare”.

Cosa vuol dire essere allenatore e presidente di uno stesso club?

“Per me non c’è mai stato nessun problema. Per le ragazze qualche difficoltà c’è stata. Ora dopo tre anni che alleno, hanno capito la divisione dei ruoli nel senso che a me possono chiedere tutto ciò che riguarda il campo, per le questioni extra si rivolgono al direttore sportivo. Precedentemente chiedevano a me per ogni cosa. Personalmente mi trovo bene nei due ruoli, riesco a conciliare e le responsabilità. Sicuramente stiamo crescendo: dalla semifinale di Coppa Italia di due anni fa alla finale raggiunto lo scorso anno. Quest’anno puntiamo al campionato”.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

A tu per tu con Ferdinando “Fefè” De Giorgi, il timoniere dell’ItalVolley Campione d’Europa Rivivendo il film di questa lunga ed incredibile estate sportiva...

Calcio

Quelli che sono stati anche figli di Beppe Viola Il 17 Ottobre 1982 ci salutava quel genio giornalistico, ma non solo, di Beppe Viola....

Interviste

A Tu per Tu con Paolo Scalera, direttore di GPOne. Paolo, che oltre ad essere giornalista, è laureato in giurisprudenza, è stato anche atleta...

Calcio

A Tu per Tu con Diana Di Meo. Diana, che è arbitro, per precisione assistente, ha una grande passione per il calcio e fa...

Altri Sport

A tu per tu con Antonio Spadafora, vice campione italiano di braccio di ferro A Tu per Tu con Antonio Spadafora, atleta di braccio...

Altri Sport

A Tu per Tu con Pasquale Morrone e Andrea Mannarino, i re dei Carri A Tu per Tu con Pasquale Morrone e Andrea Mannarino,...

TV

A Tu per Tu con Valeria Valentini, modella e guidatrice di cavalli al trotto. Valeria fin da piccola ha una grande passione per i...

Viaggi e Turismo

A Tu per Tu con Stefano Straface, travel blogger. Stefano, che è insegnante alla scuola primaria, viaggia da tempo e documenta minuziosamente i luoghi...

Calcio

Slavisa Zungul, il Maradona del Calcio Indoor Compie oggi 67 Slavisa Zungul, un nome ed un cognome che a tanti milioni di appassionati di...

Altri Sport

A tu per tu con Igor Cassina, il ginnasta venuto dallo spazio Con mille imprevisti e diecimila difficoltà siamo arrivati alla partenza di questa...

Altri Sport

A tu per tu con Francesco Attolico, l’Airone azzurro della pallanuoto Momenti frenetici a Tokyo dove a giorni sta per partire la trentaduesima edizione...

Basket

A tu per tu con Charlie Recalcati, la leggenda del basket italiano La riapertura parziale al pubblico degli eventi sportivi, che procede di pari...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro