Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Da Champions League a SuperLega: i numeri crescono ma c’è bisogno di una riforma

La Champions League è entrata nel vivo con gli incontri di andata degli ottavi di finale. Se da una parte Mediaset Premium, unica detentrice per la trasmissione delle partite della vecchia Coppa Campioni, si ritiene soddisfatta dei numeri raggiunti ( 2 milioni di abbonati con un incremento di 300 mila unità rispetto allo scorso anno), il direttore dei contenuti della pay tv di Cologno Monzese, Yves Confalonieri pone l’attenzione sulla necessità di modificare il format della competizione.

A fronte di una richiesta economica eccessiva da parte della UEFA per i diritti tv, Confalonieri considera l’ipotesi già più volte paventata da molti di creare una SuperLega destinata ai club continentali più blasonati. Idea condivisa, a detta sua, anche dai grandi media europei, anche loro non pienamente soddisfatti dei numeri raggiunti.

Continua evidenziando l’impossibilità di una Champions senza squadre dal grande richiamo come Milan e Inter, causando perdite in fatto di audience e appeal.  In riferimento al ruolo della UEFA, auspica che il Presidente Platini possa trovare un compromesso per dare importanza a questo aspetto, senza tralasciare i club minori che, tra l’altro, furono i veri artefici, grazie al loro appoggio, della salita al trono d’Europa dell’ex fantasista juventino.

FOTO: www.calcioweb.it

social banner

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Chapecoense 4 anni dopo: storia di un sogno rimasto in bianco e nero Il 28 Novembre 2016 l’aereo con a bordo la squadra brasiliana...

Calcio

Guido Masetti, “primo portiere”, oggi più di ieri Il 27 novembre 1993 ci salutava Guido Masetti, storico portiere della protagonista del primo scudetto giallorosso....

Calcio

Dieci e non più dieci Germogliano i fiori, in mezzo ai rifiuti,  Per ogni rimbalzo che resta immacolato; Tra terra battuta, tra il fango e...

Calcio

Il calcio secondo Bernardo Bertolucci Il 26 novembre 2018 ci lasciava, all’età di 77 anni, Bernardo Bertolucci, il regista parmigiano, autore di alcuni capolavori...

Integratori

7 integratori necessari per una dieta vegana  Una preoccupazione comune delle diete vegane è se forniscono al tuo corpo tutte le vitamine e i...

Calcio

Last United: l’ultima volta di George Best Il 25 novembre 2005 ci lasciava George Best, uno dei più grandi giocatori della storia del calcio,...

Calcio

Non sono andato a letto presto: Vita e Assist di Gianfranco Zigoni Compie oggi 76 anni Gianfranco Zigoni, iconico calciatore anni 70, capace di...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe – Per Didi giocare a calcio è come sbucciare un’arancia. – Pelé  Nella favela di Campos, alle porte...

Calcio

Se per un colpo di testa rischi la vita: il calcio e i problemi legati alla neurodegenerazione E’ tornato d’attualità un tema spinoso che...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 In occasione dei 59 anni compiuti oggi da Ricardo Alemao, l’ex centrocampista brasiliano...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta Avrebbe compiuto ieri 73 anni un giocatore unico nel suo genere, dentro...

Calcio

Tòth e Kertész, gli eroi ungheresi più forti delle deportazioni naziste Il 21 novembre 1894 nasceva a Budapest Géza Kertész, il calciatore e allenatore...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro