Connect with us

Cerca articoli

Integratori

A cosa servono gli Omega-3: benefici e controindicazioni

A cosa servono gli Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 hanno molti benefici per la salute del corpo e del cervello. Pochi nutrienti sono stati studiati dettagliatamente come gli omega-3. In questa piccola guida andremo a scoprire 17 benefici degli acidi grassi Omega 3 per la salute.

Gli Omega-3 possono combattere la depressione e l’ansia

La depressione è uno dei disturbi mentali più comuni al mondo. I sintomi includono tristezza, letargia e una generale perdita di interesse per la vita. L’ansia, anch’essa un disturbo comune, è caratterizzata da costante preoccupazione e nervosismo. Alcuni studi indicano che un regolare consumo di omega-3 diminuisce la probabilità di cadere in depressione. Inoltre, le persone con depressione o ansia che iniziano a prendere integratori di omega-3 possono avvertire miglioramenti. Esistono tre tipi di acidi grassi omega-3: ALA, EPA e DHA. Dei tre, l’EPA sembra essere il migliore nel combattere la depressione.

Gli Omega-3 possono migliorare la salute degli occhi

Il DHA, un tipo di omega-3, è un importante componente strutturale della retina dell’occhio.

Un calo di DHA può generare problemi di vista. Assumere abbastanza omega-3 aiuta a ridurre il rischio di degenerazione maculare, una delle principali cause al mondo di danni permanenti agli occhi e di cecità.

Gli Omega-3 possono migliorare la salute del cervello durante la gravidanza e i primi anni di infanzia

Gli Omega-3 sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo del cervello nei bambini. Il DHA rappresenta il 40% degli acidi grassi polinsaturi nel cervello e il 60% nella retina dell’occhio. I bambini alimentati con una dieta fortificata comprendente DHA hanno una vista migliore rispetto ai bambini alimentati con una formula carente di DHA. Sono numerosi i benefici per il bambino che assume regolarmente DHA, come un’intelligenza superiore, migliore comunicazione e abilità sociali, meno problemi comportamentali, diminuzione del rischio di ritardo dello sviluppo, diminuzione del rischio di ADHD, autismo e paralisi cerebrale.

Gli Omega-3 possono contrastare i fattori di rischio per le malattie cardiache 

Numerosi studi sostengono che il consumo di pesce e in particolare di omega-3 riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Gli Omega-3 possono causare una riduzione importante dei trigliceridi, di solito nell’intervallo del 15-30%. Gli Omega-3 possono ridurre i livelli di pressione sanguigna nelle persone con pressione alta. Inoltre gli Omega-3 possono aumentare i livelli di colesterolo HDL “buono”, impedire alle piastrine del sangue di aggregarsi, aiutare a prevenire la placca che può limitare e indurire le arterie, ridurre la produzione di alcune sostanze rilasciate durante la risposta infiammatoria del corpo e in alcune persone abbassare il colesterolo LDL “cattivo”.

E’ utile sottolineare che nonostante questi effetti benefici sui fattori di rischio di malattie cardiache, non ci sono prove definitive che gli integratori di omega-3 siano in grado di prevenire attacchi di cuore o ictus.

Gli Omega-3 possono ridurre i sintomi dell’ADHD nei bambini 

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è un disturbo comportamentale caratterizzato da disattenzione, iperattività e impulsività. Diversi studi notano che i bambini con ADHD hanno livelli ematici più bassi di acidi grassi omega-3 rispetto ai loro coetanei sani. Inoltre, numerosi studi osservano che gli integratori di omega-3 possono ridurre i sintomi dell’ADHD. Gli Omega-3 aiutano a migliorare la disattenzione e il completamento dell’attività. Riducono anche l’iperattività, l’impulsività, l’irrequietezza e l’aggressività. Recentemente, i ricercatori hanno osservato che gli integratori di olio di pesce rappresentano uno dei trattamenti più efficaci per l’ADHD.

Gli Omega-3 possono ridurre i sintomi della sindrome metabolica

La sindrome metabolica riguarda l’obesità centrale, l’ipertensione, l’insulino-resistenza, alti livelli di trigliceridi e bassi livelli di colesterolo HDL “buono”. È un grave problema di salute pubblica perché aumenta il rischio di molte altre malattie, tra cui malattie cardiache e diabete. Gli acidi grassi omega-3 possono migliorare la resistenza all’insulina, l’infiammazione e i fattori di rischio di malattie cardiache nelle persone con sindrome metabolica.

Gli Omega-3 possono combattere le infiammazioni

Le infiammazioni sono una risposta naturale alle infezioni e ai danni nel corpo.Tuttavia, le infiammazioni a volte persistono per molto tempo, anche senza infezioni o lesioni. Sono le infiammazioni croniche, a lungo termine. Le infiammazioni a lungo termine possono contribuire a quasi tutte le malattie croniche occidentali, comprese le malattie cardiache e il cancro. Gli acidi grassi omega-3 possono ridurre la produzione di molecole e sostanze legate all’infiammazione, come eicosanoidi infiammatori e citochine. Molti studi hanno costantemente osservato una connessione tra una maggiore assunzione di omega-3 e una ridotta infiammazione.

Gli Omega-3 possono combattere le malattie autoimmuni

Nelle malattie autoimmuni il sistema immunitario scambia cellule sane per cellule estranee e inizia ad attaccarle. Il diabete di tipo 1 è un ottimo esempio in cui il sistema immunitario attacca le cellule produttrici di insulina nel pancreas. Gli Omega-3 possono combattere alcune di queste malattie e possono essere particolarmente importanti durante i primi anni di vita. Molti studi dimostrano che assumere abbastanza omega-3 durante il primo anno di vita riduce il rischio di sviluppare molte malattie autoimmuni, tra cui il diabete di tipo 1, il diabete autoimmune e la sclerosi multipla. Gli Omega-3 aiutano anche a trattare il lupus, l’artrite reumatoide, la colite ulcerosa, il morbo di Crohn e la psoriasi.

Gli Omega-3 possono migliorare i disturbi mentali

Bassi livelli di omega-3 sono stati segnalati in persone con disturbi psichiatrici. Gli studi suggeriscono che gli integratori di omega-3 possono ridurre la frequenza degli sbalzi d’umore e delle ricadute nelle persone con schizofrenia e disturbo bipolare. L’integrazione con acidi grassi omega-3 può anche ridurre il comportamento violento.

Gli Omega-3 possono combattere il declino mentale legato all’età e il morbo di Alzheimer

Diversi studi collegano una maggiore assunzione di omega-3 a un minore declino mentale correlato all’età e un rischio ridotto di malattia di Alzheimer. Gli integratori di omega-3 possono essere utili all’esordio della malattia, quando i sintomi dell’AD sono molto lievi. Bisogna tener presente che sono necessarie ulteriori ricerche sugli omega-3 e sulla salute del cervello.

Gli Omega-3 possono aiutare a prevenire il cancro

Le persone che consumano la maggior parte degli omega-3 hanno un rischio fino al 55% inferiore di cancro al colon. Il consumo di omega-3 è collegato a un ridotto rischio di cancro alla prostata negli uomini e al seno nelle donne. Tuttavia, non tutti gli studi danno gli stessi risultati.

Gli Omega-3 possono ridurre l’asma nei bambini

 Diversi studi associano il consumo di omega-3 a un minor rischio di asma nei bambini e nei giovani adulti.

Gli Omega-3 possono ridurre il grasso nel fegato

 L’integrazione della dieta giornaliera con acidi grassi omega-3 riduce efficacemente il grasso del fegato e l’infiammazione nelle persone con NAFLD (steatosi epatica non alcolica).

 Gli Omega-3 possono migliorare la salute delle ossa e delle articolazioni

Molti studi indicano che gli omega-3 possono migliorare la forza ossea aumentando la quantità di calcio nelle ossa, il che dovrebbe portare a un ridotto rischio di osteoporosi. Gli Omega-3 possono anche trattare l’artrite. I pazienti che assumono integratori di omega-3 hanno riportato una riduzione del dolore articolare e una maggiore forza di presa.

Gli Omega-3 possono alleviare il dolore mestruale

Diversi studi hanno ripetutamente dimostrano che le donne che consumano più omega-3 hanno un dolore mestruale più lieve. Uno studio ha persino determinato che un integratore di omega-3 era più efficace dell’ibuprofene nel trattamento del dolore intenso durante le mestruazioni.

Gli acidi grassi Omega-3 possono migliorare il sonno

Bassi livelli di acidi grassi omega-3 sono associati a problemi di sonno nei bambini e apnea ostruttiva del sonno negli adulti. Bassi livelli di DHA sono anche collegati a livelli più bassi dell’ormone melatonina, che ti aiuta ad addormentarti. Studi su bambini e adulti rivelano che l’integrazione con omega-3 aumenta la durata e la qualità del sonno.

I grassi Omega-3 fanno bene alla pelle

 L’acido eicosapentaenoico (EPA) apporta benefici alla tua pelle in diversi modi, come gestire la produzione di olio e l’idratazione della tua pelle, prevenire l’ipercheratinizzazione dei follicoli piliferi, ridurre l’invecchiamento precoce della pelle, ridurre il rischio di acne.

Gli Omega-3 possono anche proteggere la tua pelle dai danni del sole. L’EPA aiuta a bloccare il rilascio di sostanze che erodono il collagene nella pelle dopo l’esposizione al sole.

(Fonte https://www.healthline.com/nutrition/17-health-benefits-of-omega-3#section4  )

Avatar
A cura di

Da non perdere

Integratori

La vitamina B10 (PABA), vantaggi e rischi nell’assunzione L’acido para-amminobenzoico (PABA), noto anche come vitamina B10, è un composto organico presente in alcuni alimenti...

Varie

La carenza della Vitamina E: quali sono i sintomi da tenere d’occhio Il corpo ha bisogno della vitamina E per funzionare. È liposolubile, il...

Integratori

9 benefici della vitamina B6 (piridossina) per la salute  La vitamina B6, nota anche come piridossina, è una vitamina idrosolubile di cui il tuo...

Integratori

Cosa fa la vitamina B5? Cos’è la vitamina B5? La vitamina B5, chiamata anche acido pantotenico, è una delle vitamine più importanti per la...

Integratori

L’importanza di assumere Vitamina B-2 Panoramica La vitamina B-2, o riboflavina, è naturalmente presente in alcuni alimenti. È presente in altri alimenti in forma sintetica. La...

Integratori

Una panoramica completa sugli acidi grassi Omega 3-6-9 Gli acidi grassi omega-3, omega-6 e omega-9 sono grassi alimentari importanti. Ognuno di essi produce una...

Cura e Prevenzione

Cosa fa la vitamina B-1? Tiamina: un cavallo di battaglia vitaminico La tiamina è un nutriente essenziale di cui tutti i tessuti del corpo...

Cura e Prevenzione

9 sintomi di carenza di vitamina B12 La vitamina B12, nota anche come cobalamina, è un’importante vitamina idrosolubile. Svolge un ruolo essenziale nella produzione...

Integratori

9 benefici per la salute della vitamina B12, basati sulla scienza La vitamina B12, nota anche come cobalamina, è una vitamina essenziale di cui...

Alimentazione

I 12 migliori alimenti ad alto contenuto di vitamina B12 La vitamina B12 è un nutriente essenziale che il tuo corpo non può produrre...

Integratori

Quando è il momento migliore per assumere la vitamina D? La vitamina D è una vitamina incredibilmente importante, ma si trova in pochissimi alimenti...

Cura e Prevenzione

7 sintomi di carenza di magnesio La carenza di magnesio, nota anche come ipomagnesiemia, è un problema di salute spesso trascurato. In alcuni casi,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro