Connect with us

Cerca articoli

Integratori

A cosa serve la vitamina C: benefici e controindicazioni

A cosa serve la vitamina C?

La vitamina C è riconosciuta come uno dei nutrienti più sicuri e efficaci, anche se la sua rinomata utilità per la cura contro il comune raffreddore non è scientificamente provata al 100%.. Ma i benefici della vitamina C sono molteplici e vanno dalla protezione contro le carenze del sistema immunitario, alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, al miglioramento della salute prenatale, ai vantaggi per le malattie degli occhi fino alla prevenzione dell’insorgere di rughe della pelle.

 Cos’è la vitamina C?

La vitamina C, nota anche come acido ascorbico, è necessaria per la crescita, lo sviluppo e la riparazione di tutti i tessuti del corpo. È coinvolta in molte funzioni del corpo, come la formazione di collagene, l’assorbimento del ferro, il sistema immunitario, la guarigione delle ferite, il corretto mantenimento di cartilagine, la salute di ossa e denti. La vitamina C è uno dei tanti antiossidanti in grado di proteggere dai danni causati da molecole dannose chiamate radicali liberi, nonché da sostanze chimiche tossiche e inquinanti come il fumo di sigaretta. I radicali liberi possono accumularsi e contribuire allo sviluppo di condizioni di salute come cancro, malattie cardiache e artrite.

Vitamina C: dosaggio

La vitamina C non viene immagazzinata nel corpo (le quantità in eccesso vengono escrete), quindi il sovradosaggio non è un problema. Ma è comunque importante non superare il limite massimo di sicurezza di 1.000 milligrammi al giorno per evitare disturbi di stomaco e diarrea. Le vitamine idrosolubili devono essere continuamente fornite nella dieta per mantenere livelli sani. Mangiare frutta e verdura ricche di vitamina C, meglio se crude o cotte con poca acqua in modo da non perdere parte della vitamina idrosolubile nell’acqua di cottura. La vitamina C è facilmente assorbita sia nel cibo che sotto forma di pillola e può aumentare l’assorbimento del ferro quando i due vengono mangiati insieme.

 Carenza Vitamina C

La carenza di vitamina C è relativamente rara e si osserva principalmente negli adulti malnutriti. In casi estremi, può portare allo scorbuto, caratterizzato da debolezza, anemia, lividi, sanguinamento e perdita di denti. Un recente studio pubblicato su Seminars in Preventive and Alternative Medicine ha rivelato un elenco corposo di benefici della vitamina C. “Livelli ematici più elevati di vitamina C possono fornire un livello nutrizionale ideale per la salute generale del corpo“, afferma il ricercatore Mark Moyad, dell’Università del Michigan.

 Quanta vitamina C è sufficiente?

 Nella maggior parte degli studi effettuati da Moyad e dai suoi colleghi la quantità di vitamina C assunta era di 500 milligrammi giornalieri. È un livello molto più alto della RDA di 75-90 milligrammi al giorno per gli adulti, quindi, in mancanza di molta frutta e verdura, è necessario l’apporto di un integratore alimentare di vitamina C per ottenere tutti i benefici (500 milligrammi al giorno, oltre all’assunzione di cinque porzioni di frutta e verdura).

Moyad afferma che non esiste alcun vero svantaggio nell’assumere un integratore da 500 milligrammi, tranne forme lievi di irritazioni allo stomaco. Ecco perché consiglia di assumere una forma non acida e tamponata della vitamina. “Il limite massimo e sicuro per la vitamina C è di 2.000 milligrammi al giorno (negli Stati Uniti, 1000 in Italia, ndr). L’assunzione di 500 milligrammi al giorno è quindi sicura, abbiamo molte prove“, afferma lo studioso.

Tuttavia, la portavoce dell’American Dietetic Association Dee Sandquist suggerisce di assumere principalmente frutta e verdura nella dieta prima di passare agli integratori.

 I benefici della vitamina C

Secondo Moyad la vitamina C può offrire benefici nei sistemi immunitari indeboliti a causa dello stress, una condizione molto comune nella nostra società, è inoltre il primo nutriente ad essere carente negli alcolisti, nei fumatori e negli individui obesi. Per il comune raffreddore la vitamina C potrebbe non essere una cura, ma alcuni studi dimostrano che può aiutare a prevenire complicazioni più gravi come polmoniti e infezioni polmonari. Sebbene la ricerca sia contraddittoria, uno studio sull’American Journal of Clinical Nutrition ha scoperto che gli individui con le più alte concentrazioni di vitamina C nel sangue erano associati a un rischio di ictus inferiore del 42% rispetto a quelli con le concentrazioni più basse. La vitamina C colpisce le cellule all’interno e all’esterno del corpo. Uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition ha esaminato i collegamenti tra l’assunzione di nutrienti e l’invecchiamento della pelle in 4.025 donne di età compresa tra 40 e 74 anni. Ha scoperto che un maggiore apporto di vitamina C era associato a una minore probabilità di un aspetto rugoso, secchezza della pelle e un migliore aspetto dell’invecchiamento cutaneo. Altri studi hanno suggerito che la vitamina C può anche migliorare la degenerazione maculare e ridurre il rischio di cancro e di malattie cardiovascolari.

Come arricchire la dieta giornaliera con più vitamina C

Gli alimenti più ricchi di vitamina C sono gli agrumi, i peperoni verdi, le fragole, i pomodori, i broccoli, le patate bianche e le patate dolci. Altre buone fonti includono verdure a foglia verde scuro, melone, papaia, mango, anguria, cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, cavoli, peperoni rossi, lamponi, mirtilli, zucca e ananas.

 

( Fonte https://www.webmd.com/diet/features/the-benefits-of-vitamin-c#4 )

Avatar
A cura di

Da non perdere

Alimentazione

Kefir: 9 benefici per la salute basati sull’evidenza scientifica Il Kefir è di gran moda nella comunità della salute naturale. Ricco di nutrienti e...

Integratori

Vitamine del gruppo B: benefici, effetti collaterali e dosaggio Le vitamine del gruppo B sono un gruppo di sostanze nutritive che svolgono molti ruoli...

Alimentazione

Proteine animali e vegetali: qual è la differenza? Circa il 20% del corpo umano è costituito da proteine. Poiché il tuo corpo non immagazzina...

Alimentazione

Vino rosso: fa bene o fa male? I benefici per la salute del vino rosso sono dibattuti da tempo. Molti credono che un bicchiere...

Integratori

Vitamina A: benefici, carenza, effetti collaterali e altro La vitamina A è un nutriente liposolubile che svolge un ruolo vitale nel tuo corpo. Esiste...

Alimentazione

La dieta nordica: uno studio basato sull’evidenza La dieta nordica include cibi comunemente consumati dalle persone nei paesi nordici. Diversi studi dimostrano che questo...

Integratori

L’olio di pesce Omega-3 può aiutarti a perdere peso? L’olio di pesce è uno degli integratori più comuni sul mercato. È ricco di acidi...

Alimentazione

10 benefici del tè verde basati sull’evidenza Il tè verde è considerato una delle bevande più salutari del pianeta. È ricco di antiossidanti che...

Integratori

Che cos’è l’erba di piantaggine e come si usa? Conosciuta per crescere ovunque, dai parcheggi ai parchi giochi, l’erba di piantaggine è spesso considerata...

Alimentazione

Il tè ti disidrata? Il tè è una delle bevande più apprezzate al mondo. Può essere gustato caldo o freddo e può contribuire al...

Alimentazione

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della radice di liquirizia?  La radice di liquirizia, considerata uno dei rimedi erboristici più antichi al mondo,...

Alimentazione

L’overdose di caffeina La caffeina è uno stimolante presente in vari alimenti, bevande e altri prodotti. È comunemente usato per tenerti sveglio e vigile....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro