Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Coppa Italia, Juventus-Milan 0-0 | Bianconeri in finale, video-highlights

La Juventus è la prima finalista della Coppa Italia ed ora attende l’avversaria che uscirà dal confronto tra Inter e Napoli. Nella prima partita ufficiale del post emergenza Covid e in un clima piuttosto surreale, i bianconeri non vanno oltre lo 0-0 casalingo contro il Milan, ma forti dell’1-1 dell’andata approdano all’atto finale della competizione nazionale. Le due squadre sono entrate in campo in uno Stadium vuoto, una alla volta e distanziate, prima del commovente minuto di silenzio in onore di tutte le vittime del Covid-19. Il ritmo della partita è stato abbastanza blando, soprattutto per il Milan, apparso ancora piuttosto imballato nella prima frazione di gioco. 

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

Al 13′ la Juventus potrebbe già passare in vantaggio su calcio di rigore decretato per un fallo di mano di Conti, ma Cristiano Ronaldo centra il palo alla destra di Donnarumma. Passano pochissimi secondi e Rebic decide deliberatamente di farsi cacciare da Orsato commettendo un fallo molto violento ai danni di Danilo. Servirebbe un gol al Milan ma con l’inferiorità numerica Pioli ordina ai suoi di temporeggiare provando ad arginare le sfuriate degli attaccanti bianconeri con una difesa ordinata, in attesa dell’intervallo.

Nella ripresa il Milan entra in campo con un piglio diverso. Pioli ne cambia 5 con il trascorrere dei minuti e diventa il primo allenatore della storia del calcio italiano ad attuare la nuova e temporanea regola, ma il risultato non cambia e la Juventus controlla agevolmente, anzi, è Donnarumma a salvare la porta in un paio di occasioni nel finale. 

Juventus – Milan 0 – 0 | Il tabellino

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo (41′ st Cuadrado), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (17′ st Khedira), Matuidi (17′ st Rabiot); Douglas Costa (17′ st Bernardeschi), Dybala, Ronaldo. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Muratore, Olivieri, Vrioni, Zanimacchia. Allenatore: Sarri.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti (43′ st Saelemaekers), Kjaer, Romagnoli, Calabria (43′ st Laxalt); Kessie (37′ st Krunic), Bennacer; Paquetá (37′ st Colombo), Bonaventura (7′ st Leao), Çalhanoglu; Rebic. In panchina: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Biglia, Brescianini, Maldini, Olzer. Allenatore: Pioli.
Arbitro: Orsato di Schio
Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Conti, Pjanic, Khedira. Angoli: 13-1. Recupero: 3′ pt, 4′ st. Al 16′ pt Ronaldo sbaglia un calcio di rigore (palo), al 17′ pt espulso Rebic (gioco pericoloso)

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Facebook

Da non perdere

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Zavarov, lo ‘Zar’ che girava in Duna e sognava la pace Compie oggi 60 anni Oleksandr Zavarov, l’uomo scelto dalla Juve per rimpiazzare Platini,...

Calcio

Lo scorso 6 aprile è stato il trentesimo anniversario dal primo ritorno di Roberto Baggio a Firenze da avversario. Il ‘Divin Codino’ alla Juventus...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista ad Arrigo Sacchi  Per i 74 anni compiuti oggi da Arrigo Sacchi, vi riproponiamo l’intervista al “profeta” del calcio...

Calcio

Il calcio ai tempi di Francisco Franco Il 28 Marzo 1939 finiva la Guerra Civile Spagnola, vedendo come vincitore Francisco Franco che instaura il...

Calcio Social

Tra LeBron e Ibrahimovic nessuno dei due ha ragione Quello tra LeBron James e Zlatan Ibrahimovic è stato uno scontro che a livello mediatico...

Calcio

Saul Malatrasi, l’uomo delle Coppe Quando qualche anno fa la Spal tornava in Serie A dopo quasi mezzo secolo venivano citati i giocatori lanciati...

Calcio

113 anni di Inter, la squadra (quasi) mai stata in B Il 9 Marzo 1908 nasceva il Foot-Ball Club Internazionale, meglio conosciuto come Inter. La squadra...

Calcio

La sfida green di Mathieu Flamini che vuole cambiare il Mondo Compie oggi 37 anni Mathieu Flamini, l’ex centrocampista di Arsenal e Milan che,...

Calcio

Le meteore della Serie A: El Uablo bianconero Juan Eduardo Esnaider Compie oggi 48 anni Juan Eduardo Esnaider, uno dei tanti “fenomeni parastatali” (come...

Calcio

Roma – Milan: la distanza non è solo nei chilometri Roma – Milan. Roma e Milano. Una splendida dicotomia. Difficile che chi ami una,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro