Connect with us

Cerca articoli

Doping

Ciclismo, Nibali querela Le Iene per le ombre sul Doping

E’ arrivata la querela del ciclista Vincenzo Nibali alla popolare trasmissione televisiva Le Iene. La ragione della decisione dello Squalo è arrivata dopo un servizio mandato in onda nella puntata di domenica dove venivano gettate ombre sui controlli antidoping effettuati subito dopo i campionati italiani di Superga vinti dal messinese nel 2015.

Nell’intervista della Iena Alessandro De Giuseppe a parlare di quanto accaduto, secondo la sua testimonianza, è Francesco Reda del Team Idea, arrivato secondo proprio nella corsa in oggetto. Il corridore cosentino ha parlato di irregolarità nei controlli antidoping: nello specifico la mancanza dei kit necessari per le analisi. Mancanza evidenziata, secondo Reda, dalla dottoressa deputata al controllo subito dopo la gara. Continua poi sempre Reda sottolineando come Nibali non avesse effettuato il test: “È entrato 5 minuti ed è uscito con una busta bianca. Ma ci è stato cinque minuti, capito cosa voglio dire?”.

A fare da eco alle parole di Reda, che in quell’occasione fu trovato positivo all’epo e squalificato per 8 anni, anche un ex dirigente della Federciclismo, Angelo Francini, allora consulente del Team Idea, evidenziando il rischio di un altro caso Pantani, e Roberto Bima, rappresentante federale antidoping, che secondo quanto dichiarato sempre da Reda, in quella circostanza ritenne il controllo nullo. Bima nel verbale redatto specifica, però, che i kit arrivarono in un secondo momento per Reda e un altro ciclista, Zilioli, quando Nibali aveva già effettuato il test.

Qui il servizio completo delle Iene del 16 ottobre

A questo punto, Nibali si è messo subito in contatto con il suo avvocato per querelare il programma di Italia 1 e il ciclista per aver insinuato che il campione siciliano avesse saltato il controllo, come ad indicare la capacità di farla sempre franca di alcuni ciclisti. Sui social aveva postato una frase che lascia poco spazio all’immaginazione: “I miei controlli sono regolari, i problemi sono per i diffamatori! Buonanotte, sonni tranquilli“.

Nel frattempo Le Iene ieri hanno risposto con un altro servizio collegato ai fatti relativi al post gara che potete vedere qui.
Attendiamo nuovi sviluppi.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione Compie oggi 44 anni Iban Mayo, l’ex ciclista spagnolo che con la sua...

Altri Sport

L’ultimo arrembaggio del più famoso dei Pirati: Pantani e l’impresa nell’Inferno del Galibier Quando parliamo di tour de France e di Marco Pantani, non...

Calcio

Lo Sport secondo Andrea Camilleri Il 17 luglio del 2019 ci lasciava il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri. Nato il 6 settembre 1925 a...

Altri Sport

Scandalo Festina: il doping piomba sul Tour de France 1998 L’oscurità dei pedali. Il ciclismo, disciplina favolosa ma al tempo stesso maledetta in talune...

Altri Sport

Lo Sport secondo Ernest Hemingway Il 2 luglio 1961 si suicidava, a poco più di 60 anni di età, lo scrittore americano Ernest Miller...

Altri Sport

Spionaggio e ciclismo: come l’Affare Dreyfus portò alla nascita del Tour de France Inizia oggi da Brest l’edizione numero 108 del Tour de France. La grande...

Altri Sport

Matteotti e Bottecchia: il socialista e il ciclista e un tragico destino già scritto Il 10 giugno 1924 moriva, a soli 39 anni di...

Altri Sport

Le Origini del Giro: La storia della mitica Corsa Rosa Inizia domani alle ore 12 l’edizione 104 del Giro D’Italia, con partenza da Torino...

Altri Sport

Gino Bartali, il fascismo e quel Tour de France che “salvò” l’Italia Il 5 maggio 2000 ci lasciava Gino Bartali, leggenda del ciclismo italiano...

Calcio

Valentino Mazzola, la leggenda di Tulèn Tra le vittime della Strage di Superga avvenuta il 4 maggio di 72 anni fa c’era anche Valentino...

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Sarà poi vero che abbiamo tutti una vita? La domanda appare scontata, se non addirittura...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro