Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Ciclismo, Cipollini:”Con i soldi, Nibali avrebbe vinto l’oro a Rio”

Il mondo del ciclismo, in particolare quello italiano, è scosso dalle dichiarazioni dell’ex campione Mario Cipollini in merito alle Olimpiadi di Rio 2016 e della mancata vittoria di Vincenzo Nibali a seguito della caduta a pochi chilometri dall’arrivo. Il Re Leone ha commentato, in un’intervista all’Equipe, così la dipartita dello Squalo dello Stretto: “Se ha vinto Van Avermaet è perché Nibali non ha saputo gestire la corsa quando si è trovato con Majka e Henao. Sarebbe bastato offrire un po’ di soldi a Henao per occuparsi di Majka e l’affare sarebbe stato fatto. Henao è solo un gregario, per lui non avrebbe cambiato nulla vincere le Olimpiadi“. Il riferimento ai due ciclisti è relativo al fatto che Nibali era in testa alla gara, battagliando con loro per la prima posizione, e proprio la contesa ha indotto il messinese a forzare la volata e a imbattersi in una terribile caduta in discesa.

Situazione che non si sarebbe verificata, sempre secondo Cipollini, se l’italiano avesse “accomodato” il ciclista Henao con un’offerta di denaro alla quale non si poteva proprio rinunciare. Rincara, poi, la dose, sempre sulle pagine del giornale francese, introducendo una pratica illegale, che fino ad oggi non era mai stata al centro della critica sul ciclismo, sempre bersagliato per gli svariati casi di doping che conosciamo tutti. “Questi tipi di accordi sono sempre esistiti. Non è la vittoria che si compra ma la collaborazione. Ai Mondiali di Zolder, quando ho vinto, abbiamo parlato di soldi con una squadra che non aveva più niente da chiedere alla corsa e gli abbiamo dato un buon motivo per esserci. Se Nibali avesse fatto così, sarebbe tornato in Italia con la medaglia d’oro. Rispetto a quello che avrebbe guadagnato da campione olimpico, centomila dollari non sarebbero poi stati molti“.

Il ciclismo, quindi, di nuovo sotto la lente di ingrandimento della legalità, si prende le prime pagine dei giornali di nuovo “grazie” ad episodi da condannare. Vedremo nei prossimi giorni come reagirà l’Italia a queste affermazioni e come si muoveranno il Ct della nazionale Davide Cassani e il presidente della Federazione Renato Di Rocco.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

A tu per tu con Igor Cassina, il ginnasta venuto dallo spazio Con mille imprevisti e diecimila difficoltà siamo arrivati alla partenza di questa...

Altri Sport

Nadia Comăneci: una farfalla in cerca della felicità Ripetuto volteggio fra apice e baratro, la vita di Nadia Comăneci si è sviluppata quasi fosse...

Calcio

Lo Sport secondo Andrea Camilleri Il 17 luglio del 2019 ci lasciava il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri. Nato il 6 settembre 1925 a...

Altri Sport

A tu per tu con Francesco Attolico, l’Airone azzurro della pallanuoto Momenti frenetici a Tokyo dove a giorni sta per partire la trentaduesima edizione...

Altri Sport

Scandalo Festina: il doping piomba sul Tour de France 1998 L’oscurità dei pedali. Il ciclismo, disciplina favolosa ma al tempo stesso maledetta in talune...

Altri Sport

Lo Sport secondo Ernest Hemingway Il 2 luglio 1961 si suicidava, a poco più di 60 anni di età, lo scrittore americano Ernest Miller...

Altri Sport

Spionaggio e ciclismo: come l’Affare Dreyfus portò alla nascita del Tour de France Inizia oggi da Brest l’edizione numero 108 del Tour de France. La grande...

Altri Sport

Wilma Rudolph, la Gazzella Nera che conquistò Berruti e l’Italia Il 23 giugno 1940 nasceva Wilma Rudolph, la Gazzella Nera che alle Olimpiadi di...

Basket

A tu per tu con Charlie Recalcati, la leggenda del basket italiano La riapertura parziale al pubblico degli eventi sportivi, che procede di pari...

Calcio

A tu per tu con Mauro Suma A Tu per Tu con Mauro Suma, noto giornalista di fede rossonera. Suma inizia la sua carriera...

Altri Sport

A tu per tu con Inés Trocchia, tra Sport e Moda A Tu per Tu con Inés Trocchia, modella di successo. Ines ha avuto...

Altri Sport

Matteotti e Bottecchia: il socialista e il ciclista e un tragico destino già scritto Il 10 giugno 1924 moriva, a soli 39 anni di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro