Connect with us

Cerca articoli

Allenamento

Il ciclismo 2.0: tempi duri per gli amanti della bici

Il ciclismo 2.0: tempi duri per gli amanti della bici

Tempi duri per gli amanti della bicicletta, almeno quella intesa in senso tradizionale: l’Italia è un paese di appassionati di ciclismo, cosa che non sempre viene fatta emergere in modo adeguato. Siamo noti per essere calciofili, un popolo di allenatori, e indubbiamente è così: il calcio rappresenta lo sport nazionale, quasi una religione nel nostro paese.
Ma se si va ad analizzare la nostra storia è anche alle due ruote a pedali che si deve guardare: siamo quelli dei duelli tra Fausto Coppi e Gino Bartali, magnificamente descritti da tante raffinate penne dell’epoca (si parla del secondo dopoguerra) e finanche cantati in qualche canzone.
Una rivalità tra le più note del mondo a pedali ma non l’unica: Girardengo e Guerra (il primo cantato in modo impeccabile da De Gregori nella sua ‘Il Bandito e il Campione’ così come Paolo Conte immortalò Bartali, visto dagli occhi di un suo ammiratore, in uno dei suoi molteplici capolavori).

Italiani e ciclismo

In sostanza quello tra italiani e ciclismo è un amore atavico e viscerale, rafforzato anche dalla pratica amatoriale di questo sport: sono circa 2 milioni i ciclisti regolari e 5 milioni coloro i quali seguono con passione lo sport, da semplici tifosi o anche come praticanti amatoriali. Quello dei pedali è il quinto sport più praticato in Italia con una percentuale che si avvicina a quasi il 10% della popolazione ed oltre 70 mila tesserati alla Federazione Ciclistica Italiana (dati 2016). Un mondo vasto ed eterogeneo che comprende al suo interno la bici da corsa, per tornare alle imprese dei vari Coppi, Bartali, Girardengo ecc… ma anche mountain bike. Ed ultimamente, la bici da casa. Di cosa si sta parlando?

Allenarsi con la bici…a casa

Il riferimento è ai rulli per bici, moda degli ultimi tempi dettata da tendenze nuove ma anche da necessità, su tutte quella legata al lock down. I rulli per bici sono dispositivi che nascono per consentire agli appassionati di allenarsi con la bicicletta anche restando in casa, quando vengono a mancare le condizioni per uscire.
I rulli bicicletta possono essere liberi o con fissaggio al telaio: nel primo caso buona parte della riuscita delle operazioni dipenderà dalla bravura del ciclista che dovrà rimanere in equilibrio su di essi pedalando. Viceversa i rulli con fissaggio al telaio consentono di agganciare la ruota posteriore ad un piccolo cavalletto che la va a sollevare da terra. In questo modo si può pedalare restando fermi.
Un mercato florido quello delle biciclette e dei relativi accessori, che da qualche tempo ha visto l’esplosione di questo trend con un numero crescente di italiani che scelgono di allenarsi con la propria bicicletta restando a casa. Una sorta di ciclismo 2.0, che forse poco ha a che vedere con lo spirito iniziale di questo sport che nasce anche per stare a contatto con la natura, ma che è fedele espressione dei tempi complessi e particolari che stiamo vivendo.

A cura di

Da non perdere

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Altri Sport

10Cosa significa essere Gianni Mura Avrebbe compiuto ieri 76 anni Gianni Mura, maestro di giornalismo e non solo, che ci ha lasciato lo scorso...

Altri Sport

Le Origini della Parigi-Roubaix: Théodore Vienne e “quel progetto diabolico” Si corre domani la Parigi – Roubaix, una delle cinque corse classiche monumento del...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 29 settembre 1942 nasceva Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi raccontiamo...

Motori

Dal coma al ritorno in pista: la vittoriosa battaglia di Mika Hakkinen Compie oggi 53 anni Mika Hakkinen, leggendario pilota finlandese di Formula Uno,...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Storie di Sport

Jimmy Connors e quel desiderio indomabile di lottare per vincere Compie oggi 69 anni Jimmy Connors, iconico e fenomenale tennista statunitense. Per celebrarlo vi...

Altri Sport

Fate lo Sport, non fate la guerra: Pierre De Coubertin e le Olimpiadi moderne Il 2 settembre 1937 moriva Pierre De Coubertin, l’uomo al...

Calcio

Gutendorf – Pfannenstiel: il giro del mondo in 80 squadre Quando Jules Verne pensò di raccontare l’impresa del gentiluomo inglese che voleva circumnavigare l’intero...

Azzardo

Il grande inganno dei Bonus di Benvenuto: quando il “regalo” è utile solo ai Bookmaker Sono messi in grandissima mostra, scritti grandi e con...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione Compie oggi 44 anni Iban Mayo, l’ex ciclista spagnolo che con la sua...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro