Connect with us

Cerca articoli

Storie di Sport

Chung ed Edmund: i giovani alla conquista dell’Australia

I giovani al potere. Nonostante Federer e Nadal non osino dare segni di cedimento, gli Australian Open sino ad oggi hanno riservato delle piacevoli sorprese. Tra chi ha incantato ci sono i due giovani Kyle Edmund e Hyeon Chung. Il primo, britannico 23enne, si è guadagnato la sua prima semifinale in uno Slam. Dopo aver fatto fuori Anderson, Istomin, Basilashvili e il nostro Andres Seppi, oggi, martedi 23 gennaio ha eliminato il più quotato e tra i favoriti per la vittoria finale Grigor Dimitrov in quattro set (6-4 3-6 6-3 6-4).


Il 21enne sudcoreano Chung invece, al primo turno ha eliminato Medvedev e uno dopo l’altro i fratelli Zverev (prima Misha poi Alexander). La vittoria contro la testa di serie numero 4 in cinque set (5-7 7-6 2-6 6-3 6-0) l’ha galvanizzato e unito all’ottimo stato di forma ieri, forte di queste convinzioni ha eliminato in tre set Djokovic (7-5 7-6 7-6). Una crescita esponenziale che, dopo il Next Gen vinto a Milano contro ogni pronostico (era la settima testa di serie su otto, appena davanti a Quinzi) l’ha portato ad essere una mina vagante, pronta ad esplodere contro chiunque.

Domani se la vedrà con il 26enne americano Tennys Sandgren, unico americano ancora in gara e anche lui rivelatosi una piacevole sorpresa dopo che ha fatto preparare le valige in anticipo a giocatori del calibro di Chardy, Wawrinka e Thiem. Riusciranno i giovani di belle speranze a raggiungere la loro prima finale Slam spodestando i big? I risultati sono dalla loro parte. Intanto qualcuno sta già tagliando ottimi traguardi. Con la vittoria di ieri contro Novak infatti, Chung ha superato in classifica il miglior sudcoreano di sempre, Hyung Taik-Lee, che nel 2007 fu numero 36 del ranking. A piccoli passi verso la vetta.

A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 4 Agosto 1936 l’afroamericano Jesse Owens si porta a casa l’oro nel salto in lungo davanti...

Storie di Sport

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Compie oggi 48 anni Andrea Gaudenzi, il tennista italiano che ci ha fatto vivere una delle serate...

Storie di Sport

Uruguay 1930, l’inizio di tutto (dove successe di tutto) Il 30 luglio 1930 terminava la prima edizione dei Mondiali di calcio della storia, con...

Calcio

Bruno Pesaola, il Petisso Ieri 28 luglio ricorreva il giorno in cui nasceva nel lontano 1925 Bruno Pesaola, argentino di nascita, napoletano d’adozione. Il...

Altri Sport

L’ultimo arrembaggio del più famoso dei Pirati: Pantani e l’impresa nell’Inferno del Galibier Quando parliamo di tour de France e di Marco Pantani, non...

Calcio

Chilavert non si giudica dalla copertina Compie oggi 56 anni José Luis Chilavert, leggendario portiere del Paraguay. Per celebrarlo vi raccontiamo un aneddoto davvero...

Basket

Brandon Roy, il raffinato killer dalle ginocchia di cristallo Ha compiuto ieri 38 anni Brandon Roy, uno dei talenti più forti della NBA recente,...

Calcio

Sandor Kocsis, una storia nella Storia Continuiamo a commettere l’errore di giudicare la storia di una vita dalla sua durata, senza mai fermarci a...

Calcio

Mercoledì 18 giugno 1986: El Buitre è tutto qui. Quattro reti, quattro perle. Un poker di istantanee che racchiudono l’identikit calcistico di Emilio Butragueño....

Calcio

Storia di un pallone da calcio che è andato nello Spazio Il 20 luglio 1969 per la prima volta nella storia l’uomo raggiungeva la...

Calcio

René Houseman, “El Loco Impresentable” Ieri 19 luglio nasceva nel 1953 Renè Houseman, Campione del Mondo 1978 con la sua Argentina, scomparso  per un...

Altri Sport

Nadia Comăneci: una farfalla in cerca della felicità Ripetuto volteggio fra apice e baratro, la vita di Nadia Comăneci si è sviluppata quasi fosse...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro