Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Chi vince la FA Cup quest’anno non potrà brindare

[themoneytizer id=”27127-1″]

Chi vince la FA Cup quest’anno non potrà brindare

Per rispetto alle altre religioni che non bevono alcol, la FA inglese ha deciso di togliere la consegna della tradizionale coppa di champagne insieme alla FA Cup alla squadra vincitrice.

Guardare il dito anzichè la luna. La federazione inglese non si lascia sfuggire la possibilità di rendersi protagonista dell’ennesima farsa buonista e ha preso la decisione di  vietare lo champagne in occasione della vittoria della FA Cup. Il calcio inglese, e quello mondiale in generale, ha problemi molto più grandi tra cui quello che vi abbiamo raccontato qualche giorno fa dei pochissimi allenatori neri e di altre minoranze etniche.

Invece dal momento che per i musulmani l’alcol è bandito e per altre religioni poco raccomandato, con alcuni giocatori astemi ed altri minorenni quindi senza l’età idonea per bere, ecco che questo provvedimento è diventato realtà.

La finale della FA Cup di quest’anno tra Man City e Watford, in campo oggi alle 18,  infatti vedrà molti giocatori che hanno abbracciato la fede islamica tra cui Abdolulaye Doucoure, Riyad Mahrez, Benjamin Mendy e Ilkay Gundogan. Al posto dello champagne ne verrà servito un sostituto analcolico. Dalla serie: “Tanto nelle foto su Instagram mica si vede che è analcolico, quindi facciamo i progressisti”. 

Al di là della Manica sono fieri di questa presa di posizione tant’è che molti pezzi grossi della federazione si sono detti entusiasti: “Questo è per certificare  che siamo il più comprensivi possibile per i giocatori ai quali potrebbe essere vietato l’alcol, così come per tutti i giocatori che hanno meno di 18 anni”.

Insomma, un’iniziativa in assoluto lodevole che però sa molto di contentino per le polemiche intorno alla Football Association di cui sopra (allenatori neri e insulti razzisti), noi al primo posto della “To do list” per un calcio migliore non avremmo inserito di certo: “togliere lo champagne dai festeggiamenti della FA Cup”. Anche perchè siamo sicuri che, mentre la federazione darà quello analcolico, le squadre finaliste un paio di bottiglie di quello vero se le porteranno eccome in caso di vittoria finale.

[themoneytizer id=”27127-28″]

 

A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Basket

L’incredibile Febbraio ’95 di Hakeem Olajuwon Compie oggi 59 anni Hakeem Olajuwon, fenomenale cestista di origini nigeriane, due volte campione NBA con gli Houston...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Si è festeggiato ieri negli Stati Uniti il Martin Luther King Day, per celebrare...

Calcio

La faccia di Cyrille Regis, pioniere della lotta al razzismo Il 14 gennaio 2018 moriva Cyrille Regis, il calciatore che durante la sua carriera...

Calcio

Jamie Vardy e i gradini sui quali riflettere Compie oggi 35 anni Jamie Vardy, il bomber del Leicester, la cui storia ci ha insegnato...

Calcio

Wimbledon ’88, la gloria dei bastardi Per i 57 anni compiuti oggi da Vinnie Jones, vi raccontiamo in FA Cup della squadra più scorretta di...

Calcio

Ad un passo dalla morte fino alla Premier League: la storia di Shane Duffy Compie oggi 30 anni Shane Duffy, il calciatore irlandese la...

Calcio

Coppa del Bicentenario: quando i SuperEroi del Team America sfidarono il Mondo Nell’estate del 1976, in territorio statunitense, il mondo del calcio diede vita...

Calcio

Stan Bowles: il più grande talento che non avete mai visto Compie oggi 73 anni Stan Bowles, un calciatore il cui nome non potrebbe...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

Last United: l’ultima volta di George Best Il 25 novembre 2005 ci lasciava George Best, uno dei più grandi giocatori della storia del calcio,...

Calcio

Nobby Stiles: l’anti-divo che arrivò sul tetto del mondo Lo scorso 30 ottobre ricorreva la scomparsa, avvenuta nel 2020, di Nobby Stiles, il piccolo...

Pugilato

The Rumble in the jungle, Foreman – Ali: Ho visto un Re – Le parole della verità sono toccanti La voce della verità è...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro