Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Che rischio il pubblico senza ordine all’Olimpico

Dal “Il Fatto Quotidiano” del 19 Febbraio 2016

Qualche ora prima la premiata ditta Montezemolo-Malagò aveva declamato tra sogni e promesse l’ode a Roma Olimpica 2024, altro che Parigi e Los Angeles, figurarsi. Qualche ora dopo, intorno allo stadio chiamato (ironia della sorte) Olimpico, si è rischiata la tragedia, come neppure ad Accra o Abidjan. Mercoledì sera, a pochi minuti dall’inizio di Roma-Real Madrid eravamo lì, schiacciati con migliaia di persone contro le barriere metalliche che circondano l’impianto, mentre altre migliaia di persone spingevano per entrare prima che la partita avesse inizio.

Del resto, se con un affluenza prevista di 60 mila persone i varchi per l’ingresso nei settori Tevere e Nord sono ridotti a tre, con i rallentamenti dovuti alle laboriose operazioni di controllo antiterrorismo, è inevitabile che si crei un pericolosissimo effetto imbuto con urla, panico, bambini sollevati in aria per farli respirare e la sensazione che stesse per accadere qualcosa di irreparabile. 

Avremmo tanto voluto lì con noi il prefetto della Capitale Gabrielli (quello con i superpoteri come Nembo Kid) giustamente orgoglioso dello slogan “fuori i violenti e più famiglie allo stadio”, perché avrebbe potuto constatare come una violenza forse più pericolosa contro i cittadini possa provenire da coloro a cui è stato demandato l’ordine pubblico. Si tratta di personaggi piuttosto creativi che dopo aver escogitato la formula dell’ordine senza il pubblico, desertificando di fatto lo stadio con misure degne di Guantanamo, mercoledì sera hanno sperimentato la soluzione opposta, quella del pubblico senza l’ordine con il rischio che qualcuno si facesse male. Effetti collaterali della ricerca applicata all’inettitudine. Non ce l’abbiamo con agenti e steward mandati allo sbaraglio, e siamo sicuri che nel settore della tribuna autorità sia andato tutto nel migliore dei modi.

Si replica domenica quando per Roma-Palermo, partita per pochi intimi, i varchi saranno aumentati e allargati. Tranquilli, le teste pensanti non vanno mai in vacanza.

Antonio Padellaro

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

0 Comments

  1. Avatar

    Walter

    Febbraio 19, 2016 at 4:54 pm

    E’ andata esattamente così.

  2. Avatar

    Max

    Maggio 2, 2016 at 12:58 am

    Ottimo articolo…io aggiungo….Gabrielli chi?!? Il criminale che ha combinato quel’che sappiamo bene all Aquila… In un paese normale dovrebbe stare in galera…invece è prefetto…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Il 10 Aprile 2018 allo Stadio Olimpico la Roma compie una delle più grandi imprese della sua storia battendo il Barcellona per 3 a...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Altri Sport

Fosse Ardeatine: Anticoli e Gelsomini, storie di sportivi uccisi dai nazisti Il 24 marzo 1944 si consumò uno degli eventi più tragici del periodo...

Storie di Sport

Roma-Napoli: una storia di calcio, cinema, musica e passione Domani sera si giocherà all’Olimpico Roma-Napoli, una partita che un tempo era definita il “Derby...

Calcio

Edin Dzeko, il Diamante di Sarajevo Compie oggi 35 anni Edin Dzeko, centravanti bosniaco della Roma che dopo aver vissuto in prima persona i...

Calcio

Jock Stein, il destino del minatore che salì sul tetto d’Europa La storia di John “Jock” Stein inizia nel lontano 1922 a Burnbank, nel...

Calcio

Bruno Conti, il MaraZico che giocava a Baseball Compie oggi 66 anni Bruno Conti, formidabile ala dell’Italia Campione del Mondo 1982 e del secondo...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Via del Campo: Nemmeno Roy Keane ha fermato gli Haaland Haaland, Haaland, Haaland. Negli ultimi giorni, il web si è riempito del...

Calcio

Anna Magnani e Francisco Lojacono: una storia di calcio e di un tango a Via Veneto Il 7 marzo 1908 nasceva nel quartiere capitolino...

Azzardo

Calcio e gioco d’azzardo: nuova partnership tra As Roma e Leovegas.News Un accordo che era nell’aria, anticipato dalla pubblicità comparsa sui cartelloni dello stadio...

Calcio

Sadio Mané, i pantaloncini più belli che (non) avevo – Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a...

Calcio

C’era una volta un Leone con un Mitra: Batigol Se non fosse per l’intensità dello sguardo, caratterizzato da profondi occhi chiari, sarebbe difficile per...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro