FARMACO-MANIA: LA MODA DEI “CAMPIONI”

Il “nuovo” caso di doping che ha visto coinvolta Maria Sharapova ha sconvolto il mondo dello sport. Non solo gli sponsor (Nike e tanti altri) ci sono rimasti di stucco ma anche tanti sportivi e tanti appassionati che vedevano in Masha una

NBA: Rivoluzione Anti-Doping

Giovedì scorso  la NBA ha sospeso il centro degli Charlotte Hornets Al Jefferson per cinque gare, senza paga, per aver violato i termini del “NBA/NBPA Anti-drug Program”. Nelle dichiarazioni rilasciate alla stampa,  Jefferson non ha rivelato la sostanza che lo ha portato

Doping: 185.000 italiani assumono sostanze proibite

Lo aveva detto Libera, l’associazione di Don Ciotti. Occhio al doping in Italia. E’ un’altra piaga che esiste e contamina lo sport. D’altronde, i numeri legati al doping, diffusi proprio da Libera e ripresi dal quotidiano La Stampa in un articolo del

Bergomi shock: “Prendevamo il Micoren. Eravamo ingenui.”

Si riaccendono i riflettori su un tema delicato come il doping nell’ambiente calcistico degli anni 70 e 80. A sottolinearlo ci ha pensato un campione del mondo, bandiera dell’Inter e ora commentatore e opinionista Sky, Giuseppe Bergomi. Lo “Zio”, intervenuto ai microfoni

1 18 19 20