Connect with us

Cerca articoli

Ultime Notizie Calcio

Calcio e Formula 1, la nuova evoluzione della Serie A e il crollo Ferrari

Il calcio italiano non ha di certo bisogno di alcun tipo di presentazione. La Serie A continua ad appassionare tantissimi tifosi, soprattutto negli ultimi anni, annate caratterizzate dall’arrivo di grandi campioni del calibro di Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic e Ribery. Dopo il grande successo degli anni ’90, il campionato italiano aveva perso totalmente il suo fascino, scivolando in 4^ posizione nelle gerarchie europee, dietro a Spagna, Inghilterra e Germania. Un’involuzione preoccupante, ma ormai totalmente messa alle spalle. La Serie A è rinata, e l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus ha letteralmente smosso il mercato e il marketing del massimo campionato italiano. Non solo calcio giocato: la crescita esponenziale della Serie A ha riavvicinato gli appassionati anche al mondo delle scommesse. Di fatto, secondo quanto riportato dalle ultime statistiche, le giocate degli utenti sono aumentate di circa il 21% negli ultimi due anni. Con la nasciate delle nuove applicazioni, il mondo dei giochi online e delle scommesse sportive è ormai sempre a portato di mano.

Restano ancora lontani i tempi gloriosi degli anni ’90, quando a contendersi il campionato italiano di calcio erano le così dette: sette sorelle. Juventus, Milan, Inter, Lazio, Roma, Napoli e Atalanta: 7 squadre capaci di contendersi la vittoria finale, aspetto scemato in maniera totale negli ultimi 10-15 anni, dove a darsi battaglia restano solamente 2-3 squadre. Entrando nel dettaglio, qualora la Juventus dovesse riuscire a portare a casa lo scudetto 2019/2020, per i bianconeri sarebbe il nono titolo consecutivo, statistica impressionante, mai verificatasi nella storia del campionato italiano.

Lo sport in Italia: risale il calcio, crolla la Formula 1. Storica Federica Pellegrini

Non solo calcio, il popolo italiano continua a seguire in maniera maniacale anche la Formula 1, secondo sport più seguito dagli appassionati e sportivi italiani. Dopo le brillanti e storiche gesta di M.Schumacher sulla Ferrari, 7 volte campione del Mondo, 5 volte con la scuderia di Maranello, la Ferrari ha subito un’involuzione totale e ingiustificabile. Prima Alonso e Massa, poi l’arrivo di Raikkonen e Vettel, ma dopo Schumacher, solo Raikkonen, nel 2007, è riuscito a conquistare il mondiale piloti. Passi falsi per Alonso e Vettel, approdati in Ferrari con grande entusiasmo, ma mai competitivi per la vittoria finale. Una Formula 1 caratterizzata dal dominio di Hamilton sulla Mercedes, 6 volte campione del mondo e a un passo dal 7° titolo come M.Schumacher. Una storia recente da grande protagonista, con primo titolo conquistato nel 2008.

La Ferrari dovrà cercare di risalire la china e rilanciare la sua voglia di vittoria soprattutto per lo sport italiano. Dalla stagione 2021 il giovane Leclerc sarà affiancato da Sainz, altro giovane talento, il quale difenderà i colori della scuderia di Maranello. Caccia alla svolta totale per cercare di ritornare in cima al mondo della Formula 1.

Uno sguardo al passato e uno al futuro anche sul nuoto: Federica Pellegrini, emblema del nuoto e dello sport italiano, come noto, parteciperà anche alle prossime Olimpiadi 2021, un nuovo appuntamento per cercare di scrivere nuovi record e arricchire la sua gloriosa bacheca.  Un palmares che parla chiaro e una voglia di confermare la sua superiorità. Lo sport italiano si prepara a vivere una nuova immagine da protagonista dopo anni leggermente altalenanti sotto tutti i punti di vista.

 

Avatar
A cura di

Da non perdere

Calcio

Ebrima Darboe, il sogno di una cosa – E poi, e poi Gente viene qui e ti dice Di saper gia’ Ogni legge delle...

Calcio

Bob Marley: il Reggae nella mente, il Calcio nel cuore L’11 maggio 1981 moriva il leggendario cantante reggae Robert Nesta Marley. Da tutti conosciuto...

Motori

Gilles Villeneuve, l’eterno poeta innamorato del limite /E volta nostra poppa nel mattino,/ Dei remi facemmo ali al folle volo/ Sempre acquistando dal lato...

Calcio

Luis Vinicio, ‘O Lione Un sudamericano napoletano d’adozione. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato di Bruno Pesaola, stavolta è il turno di Luis Vinicio,...

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Il nostro tributo al leggendario Nando Martellini nel giorno in cui ricordiamo la sua scomparsa avvenuta...

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Sarà poi vero che abbiamo tutti una vita? La domanda appare scontata, se non addirittura...

Calcio

Franco Scoglio, Professore di calcio e di vita Avrebbe compiuto ieri 80 anni Franco Scoglio, storico e iconico allenatore del Genoa. Il nostro tributo...

Calcio

Quando Ezequiel Lavezzi era del Genoa ma finì al Napoli Compie oggi 36 anni Ezequiel Lavezzi, il Pocho che ha fatto innamorare Napoli ma...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il  2 maggio 1998 moriva Justin Fashanu, il primo calciatore professionista a fare coming out e dichiarare la sua...

Motori

Ayrton e Alain: il mio nemico migliore Nel giorno in cui ricordiamo la scomparsa di Ayrton Senna, avvenuta il primo maggio 1994, con Paolo...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Calcio e totalitarismo: Quali squadre tifavano i dittatori? Il 30 Aprile 1945 nel suo bunker di Berlino, Adolf Hitler si suicidava a 56 anni...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro