Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Calcio a 5 Femminile, Umberto Ferrini:” Il nostro movimento ha superato quello maschile”

È iniziato il campionato di Serie A Elite calcio a 5 femminile. Tra le squadre che puntano a vincere lo scudetto c’è l’Olimpus Roma che schiera come Team manager Umberto Ferrini il quale lo scorso anno ha vinto la Coppa Italia con l’Isolotto Firenze ed è arrivato in finale scudetto con in panchina Daniele D’Orto che ha ritrovato in questa stagione a Roma.

Con Ferrini abbiamo fatto due chiacchiere a proposito di Olimpus e del calcio a 5.

Come si prospetta la stagione 2016/2017?

“Puntiamo a vincere tutto, il campionato dà parecchie soddisfazioni e noi siamo la squadra da battere”.

Il calcio a 5, un movimento in continua ascesa. Il femminile come sta?

“Sono stati fatti passi da gigante. Può essere considerato lo sport emergente sia a livello visivo che di spettatori al punto da superare quello maschile. Qualche cifra? Lo share del calcio 5 femminile ha superato del 2,5% il maschile”.

Cosa vuol dire essere team manager di una squadra di calcio a 5 femminile?

“Questo ormai è uno sport quasi professionistico e cito due motivi: la maggior parte delle calciatrici vengono dall’estero oppure vengono a giocare da noi ma vivono in città lontane; secondo la quotidianità degli allenamenti: tre volte a settimana. Tutto questo grazie a dirigenti e presidenti che danno alle ragazze l’opportunità di esprimersi. Su tutto l’aspetto più importante: il campionato italiano è il più bello del mondo”.

Sempre a proposito di calcio femminile la Nazionale azzurra di Cabrini ha battuto il record di telespettatori nell’ultima partita. Sta cambiando davvero qualcosa?

“Non è che sta cambiando, il calcio a 5 sta mangiando molto del calcio a 11. È uno sport con molti meno problemi logistici e diversi imprenditori stanno investendo nel calcio a 5 femminile. Vi dò un’altra cifra: la finale di Coppa Italia dello scorso anno a Firenze, ha fatto quasi 3mila spettatori questo perché il popolo del calcio a 5 si muove per vedere lo spettacolo delle partite femminili anche grazie a calciatrici di fama internazionali che attirano il pubblico. È ora quindi che questo sport minore riceva più attenzioni. Mi auguro che, chi rimanga o chi arriva ai vertici del movimento, gli dia la visibilità che merita”.

Quali gli obiettivi di Umberto Ferrini?

“Vincere qualcosa. Da 29 anni sono nel calcio femminile ho raggiunto sempre dei traguardi. So che vado controcorrente ma per me l’importante è vincere non solo partecipare”.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Da non perdere

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe Il 12 maggio 2001 moriva, a Rio de Janeiro, Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno...

Calcio

Ebrima Darboe, il sogno di una cosa – E poi, e poi Gente viene qui e ti dice Di saper gia’ Ogni legge delle...

Calcio

Bob Marley: il Reggae nella mente, il Calcio nel cuore L’11 maggio 1981 moriva il leggendario cantante reggae Robert Nesta Marley. Da tutti conosciuto...

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Il nostro tributo al leggendario Nando Martellini nel giorno in cui ricordiamo la sua scomparsa avvenuta...

Sport & Diritti

Terminato con successo l’evento nazionale del progetto europeo SAFE per la salvaguardia e tutela dei minori in ambito sportivo! Si è concluso con successo...

Calcio

Quando Ezequiel Lavezzi era del Genoa ma finì al Napoli Compie oggi 36 anni Ezequiel Lavezzi, il Pocho che ha fatto innamorare Napoli ma...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il  2 maggio 1998 moriva Justin Fashanu, il primo calciatore professionista a fare coming out e dichiarare la sua...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Calcio e totalitarismo: Quali squadre tifavano i dittatori? Il 30 Aprile 1945 nel suo bunker di Berlino, Adolf Hitler si suicidava a 56 anni...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone....

Calcio

Piazzale Loreto e Michele Moretti, il terzino partigiano: quando il calcio si incrocia con la Storia Il 29 aprile 1945 i corpi di Benito...

Calcio

Storia, Disciplina e Onore: CSKA, viaggio nello Sport dell’Armata Rossa Il 29 Aprile 1929 nasceva la Polisportiva CSKA, massima espressione dello Sport dell’Unione Sovietica...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro