Connect with us

Cerca articoli

Viaggi e Turismo

Bosa, il borgo colorato della Sardegna

La Sardegna, l’isola rinomata principalmente per il mare insuperabile, è anche una regione in cui splendidi borghi consentono di fare un tuffo nel passato e non solo nell’acqua cristallina. Bosa è un comune di circa ottomila abitanti in provincia di Oristano situato sulla costa occidentale del centro-nord della Sardegna, a circa 30 Km da Alghero. La particolarità del borgo che risalta subito agli occhi prende forma con la miriade di colori pastello che avvolgono le abitazioni e gli edifici, i vicoli stretti del centro storico e il fiume Terno che taglia in due la cittadina. Una bellezza incontestabile che ha permesso a Bosa di guadagnarsi il secondo posto nella classifica del Borghi più belli d’Italia, durante il programma di Rai 3 “Alle falde del Kilimangiaro”.

Il centro storico di Bosa

Uno dei simboli storici di Bosa è il castello di Serravalle detto anche castello Malaspina (dal nome della famiglia toscana che lo edificò nel 1122). Sorge dal colle di Serravalle, da qui domina un incantevole panorama ed è collegato da una ripida scalinata. All’interno delle mura del castello si può visitare la chiesa di Nostra Signora de sos Regnos Altos dove sono conservati molti affreschi di scuola spagnola realizzati tra il XIV e il XV secolo. Merita una visita anche la chiesetta campestre di San Giorgio sulla riva sinistra del Temo, costruita prima dell’XI secolo, la chiesa di San Bacchisio, dedicata ai medici e martiri Cosma e Damiano e la chiesetta di Sant’Eligio, che sorge sui ruderi di un tipico nuraghe sardo. A Bosa la lavorazione del cuoio ha caratterizzato per decenni l’economia locale e le vecchie concerie dette “Las Conzas”, posizionate lungo la sponda sinistra del fiume Temo, sono considerate monumento nazionale.

La Festa della Madonna di Regnos Altos e la Festa di Santa Maria del Mare

Due eventi clou arricchiscono la vita sociale e culturale di Bosa. La Festa della Madonna di Regnos Altos si celebra i primi di settembre e ha origine nel 1847, dal ritrovamento di una statuina da parte di un bambino tra le macerie del castello. La statuetta fu esposta alla venerazione nella chiesetta all’interno del castello. La Festa di Santa Maria del Mare si celebra invece la prima domenica di Agosto, quando una processione di barche decorate con bandierine colorate, canne e fiori accompagna la Madonna lungo il fiume. I pescherecci di Bosa Marina, per l’occasione, si ornano e si addobbano a festa.

Bosa Marina e le spiagge

Bosa Marina è una frazione che dista appena due chilometri dalla cittadina di Bosa. Qui  alcuni pescherecci animano il molo con il loro andirivieni. A pochi passi prende forma una spiaggia famosa per l’acqua cristallina certificata quasi annualmente dalle 5 vele di Lega Ambiente. “S’abba Druque” (L’acqua Dolce), situata a 3 km da Bosa, è un altro luogo marino da visitare. Questa zona è caratterizzata da 3 calette deliziose. “Capo Marrargiu”

dista 8km da Bosa, verso Alghero. Qui la roccia vulcanica rossastra spicca tra i colori accecanti del mare. “Cumpoltittu”, a circa 6km da Bosa e sem pre verso Alghero, è raggiungibile fino a un certo punto in macchina prima di un percorso tortuoso nella macchia mediterranea fino all’arrivo sul tratto di mare formato da calette bellissime e sabbia dorata.

Avatar
A cura di

Da non perdere

Calcio

Il viaggio di Javi Poves: la storia di un calciatore anti-sistema Ha compiuto da poco 34 anni Javi Poves, il talento spagnolo che a...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Altri Sport

In questo 2020 un personaggio come Robert Nesta Marley avrebbe compiuto i 75 anni di età. Il re del reggae, infatti, era nato nel...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Viaggi e Turismo

In provincia di La Spezia, poco prima di immergersi nel cuore delle Cinque Terre, c’è un piccola comunità di appena 631 abitanti che prende...

Viaggi e Turismo

Un mare azzurro luccicante che sbatte su verdi montagne dove domina la macchia mediterranea, un monumento famoso in tutto il mondo che si staglia...

Viaggi e Turismo

In provincia di Salerno, nella piana del Sele (una dei territori dove regna la produzione della gustosissima mozzarella di bufala), sorge un’antica città della...

Viaggi e Turismo

In provincia di Siracusa, nell’estremo lembo meridionale della Sicilia, splende in tutta la sua bellezza un gioiellino dell’arte e della cultura barocca che prende...

Viaggi e Turismo

In Umbria, nel cuore verde dell’Italia, con i suoi 128 km² di superficie il lago Trasimeno bagna molti bellissimi borghi. Alcuni comuni si affacciano...

Viaggi e Turismo

In provincia dell’Aquila e poco fuori i confini del parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sorge Scanno, uno dei borghi più belli d’Italia, nonché...

Viaggi e Turismo

Una magica laguna di 26 Kmq avvolge Orbetello, la cittadina in provincia di Grosseto collegata da un ponte allo splendido Monte Argentario. Dalla strada...

Viaggi e Turismo

Un centro storico molto caratteristico che sovrasta un mare cristallino, un luogo magico che fa palpitare i cuori, una garanzia di qualità turistica certificata...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro