Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Allenamento

E-bike: ecco i modelli più gettonati tra gli appassionati per fare sport

E-bike: ecco i modelli più gettonati tra gli appassionati per fare sport

Le e-bike negli ultimi mesi stanno vivendo un vero e proprio boom di vendite, coinvolgendo consumatori di tutte le età.

Da questo punto di vista i numeri degli e-commerce parlano chiaro: gli appassionati di biciclette con pedalata assistita e con motore elettrico crescono giorno dopo giorno. Le ragioni del successo di questa particolare bicicletta sono numerose, ma sicuramente sono due le questioni di maggiore rilevanza attualmente.

Da una parte, infatti, è possibile annoverare l’attenzione sempre maggiore per le tematiche ambientali, con la sensibilizzazione crescente nei confronti della salvaguardia del pianeta che va a riflettersi anche in una maggiore attenzione per la mobilità green. Sposare gli spostamenti a impatto zero è infatti un ottimo modo per dare un contributo concreto ad una causa così importante.

Da non sottovalutare, poi, è naturalmente anche il successo che le bici elettriche stanno intercettando tra gli sportivi. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, infatti, anche le e-bike risultano perfette per tenersi in allenamento con regolarità.

Il successo delle e-bike tra gli sportivi

La sigla e-bike sta per “electric bike”, anche se in certe occasioni è possibile imbattersi anche nell’acronimo EPAC, che sta invece per “electric pedali assisted cycle”.

A prescindere dalla terminologia tecnica, un’e-bike è una bicicletta dotata di un motore elettrico integrato, che consente di assistere la pedalata quando ritenuto necessario. Questo motore di solito si trova in uno dei mozzi del veicolo e, nei modelli più avanzati, può lavorare a diverse intensità.

Numerose proposte, infatti, come per esempio queste e bike per fare sport, consentono di selezionare il livello di assistenza elettrica di cui si ha bisogno, così da poter usufruire durante l’attività fisica di un supporto minimo oppure del tutto assente.

Ad esempio, è possibile impostare l’assistenza al 50% per ricevere una piccola spinta in caso di salita leggera, così come non attivare il motore ed utilizzare la propria e-bike come una bici classica: ecco dunque spiegato come mai questo genere di modelli sia molto amato anche dagli sportivi.

Dalle e-bike Scott alle Olympia: tutte le proposte per lo sport

Le e-bike di solito si classificano in base a una serie di caratteristiche tecniche, tra cui per esempio la velocità massima che possono raggiungere e/o l’autonomia garantita dalla loro batteria.

Nel primo caso di media questo genere di veicoli si attesta attorno a un limite di 25 chilometri l’ora, mentre, per quello che riguarda l’autonomia, tendenzialmente ci si muove tra un minimo di 3 e un massimo di 5 ore.

Un altro elemento da prendere in considerazione è il tempo di ricarica: anche questo di solito oscilla tra le 3 e le 5 ore, grazie a batterie che garantiscono circa 1.000 cicli di utilizzo a prestazioni ottimali. Ultima, ma non ultima, la possibilità di piegare la propria e-bike: un aspetto particolarmente apprezzato da chi ne farà un uso prevalentemente cittadino.

Detto questo, esistono decine di modelli di bicicletta con pedalata assistita tutti molto validi, da selezionare soprattutto in base alle proprie, personalissime esigenze: le bici da corsa Scott sono celebri per il loro telaio ultraleggero e per la possibilità di aggiungere una seconda batteria, mentre le Icon.E risultano particolarmente versatili e quindi capaci di affrontare i terreni più diversi.

E, ancora, le e-bike realizzate da Bergamont garantiscono un’autonomia da record, mentre diversi modelli proposti da Olympia si distinguono grazie alla loro pedalata assistita all’insegna dell’altissima qualità e di un rumore praticamente impercettibile.

 

 

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Calcio

Quando Leopardi inventò la letteratura sportiva Il 14 giugno 1837 moriva Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità. Per ricordarlo vi...

Web e Tecnologia

Superare la presenza di barriere architettoniche con dispositivi adeguati Le barriere architettoniche sono tutti quegli ostacoli fisici che si frappongono tra un individuo e...

Calcio

4 giugno 1944, Roma Liberata: i destini incrociati di Attilio Ferraris IV e Bruno Buozzi Il 4 giugno 1944 terminava, dopo quasi nove mesi,...

Altri Sport

Lo Skate Football è lo Sport più bello per l’Africa Che il calcio sia lo sport più amato al mondo, si sa. Che esistono...

Calcio

Omosessualità e Sport: nel calcio nessuno è “libero” di amare davvero Il 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e...

Economia

Criptovalute: cresce anche nel mondo dello sport l’attenzione per la blockchain Nell’ultimo anno molte aziende hanno iniziato ad accettare pagamenti con le criptovalute e...

Altri Sport

A tu per tu con Carolina Stramare, tra moda e sport A Tu per Tu con Carolina Stramare, Miss Italia 2019. Carolina è una...

Economia

Le valute più scambiate nel mercato forex Il FOREX (il “Foreign Exchange Market”) rappresenta il mercato finanziario più ampio del mondo, luogo di scambio...

Altri Sport

27 aprile 1993: Quando un Aereo consegna lo Sport alla storia Il 27 Aprile 1993 l’aereo su cui viaggiava la Nazionale di calcio dello...

Calcio Social

Nei primi giorni di aprile, Vivek Ranadivé, amministratore delegato dei Sacramento Kings, ha annunciato in una stanza su Clubhouse che tutti i membri della...

Altri Sport

La poesia “sbagliata” di Miguel: storia del desaparecido che amava correre e sognare Il 23 aprile 1985 a Buenos Aires si apriva il processo...

Salute e Benessere

Sport e fitness, dagli acquisti di attrezzature online al personal trainer interattivo Con le restrizioni dovute all’emergenza coronavirus, il settore dello sport e fitness...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro