Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Bendtner si confida: “Ho perso 6 milioni a poker”

In Italia il ricordo di Nicklas Bendtner è legato al personaggio idolatrato dalla pagina Facebook Calciatori Brutti per aver adocchiato e salutato in mondovisione due modelle durante la premiazione dello scudetto della Juventus. Il meglio della sua carriera calcistica, costellata di infortuni e da abitudini e uno stile di vita poco corrispondenti a quelli di un’atleta professionista, in realtà è quasi tutto concentrato negli anni passati all’Arsenal dove ha potuto esprimere il suo potenziale. Ma il danese Bendtner a Londra, durante il periodo nei Gunners, era anche alle prese con un vizio pericoloso come il poker  e il gioco d’azzardo. Lo spiega nel corso di un’intervista a Discovery Network, in occasione di un reality show nel quale è protagonista in compagnia della sua fidanzata Philine Roepstorff:

 

Ho giocato molto a poker nella mia vita. Ho giocato contro molti professionisti da quando avevo 19 anni  è molto difficile quantificare la somma che ho perso, ma sarebbe pari a circa sei milioni di sterline. Ma non direi che ho avuto un problema con il gioco d’azzardo sono sempre stato in grado di controllarmi”.Una notte a Londra le cose andarono fuori controllo, abbiamo rischiato grosso, poteva finire molto male. Da quella sera in poi, ho finito di giocare tanti soldi. Dopo ho cominciato a giocare solo su importi molto minori. Gioco con alcuni amici e puntiamo circa 12 sterline ciascuno”.

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Quando James Rodriguez stava per andare al Bari Nell’estate del 2014 il colombiano James Rodriguez, dopo un grande Mondiale in Brasile disputato con la...

Calcio

Sir Alex e gli altri: i 10 allenatori più longevi della storia del calcio Compie oggi 79 anni Sir Alex Ferguson, l’allenatore che non...

Calcio

Quando Pavel Nedved poteva “tradire” la Juve per andare all’Inter Il 22 dicembre 2003 veniva assegnato il Pallone d’oro a Pavel Nedved, fenomeno ceco e...

Calcio

Paulo Dybala: ‘La Joya’ di Laguna Larga che segna in nome del padre Compie oggi 27 anni Paulo Dybala, l’attaccante argentino della Juventus, che...

Calcio

“C’è del Marcio in Danimarca”. E l’Italia scoprì il sospetto di combine in Serie A L’8 novembre 1903 nasceva Luigi Allemandi, difensore dell’Italia Campione...

Calcio

1913-14: quando la Juventus divenne “lombarda” ed evitò la retrocessione Il primo novembre 1897 un gruppo di studenti del liceo classico Massimo D’Azeglio di...

Calcio

L’Inter vuole approfittare di questo periodo particolare per battere la Juventus Dopo aver regnato incontrastata sul calcio nostrano per ben cinque anni, dal 2005...

Calcio

Edgar Davids, da Panamaribo parte la sua storia di riscatto sociale Nel momento in cui si raccontano delle storie legate al calcio, una delle...

Calcio

Quando Le Roi Michel Platini era praticamente dell’Inter Siamo sul finire degli Anni Settanta. Sandro Mazzola ha smesso soltanto da pochi anni con il...

Calcio

Quando Diego Armando Maradona stava per andare alla Juventus Con l’apertura della sessione estiva di Calciomercato, cominciano a uscire come sempre nomi di ogni...

Calcio

Chi era Gaetano Scirea Il 3 settembre 1989 moriva  Gaetano Scirea, un campione vero, uno sportivo d’altri tempi, tragicamente scomparso in un incidente stradale...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista a Nick “Dinamite” Amoruso In occasione dei suoi 46 anni compiuti oggi, vi riproponiamo l’intervista a Nick Amoruso nella...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro