Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Barriere Stadio Olimpico, interviene Malagò: “Fiducia ai tifosi”

La questione Stadio Olimpico è diventata oramai l’hot topic nella Capitale, e non solo, ogni volta che si parla di calcio a Roma. Le famigerate barriere introdotte ad inizio dello scorso anno hanno creato un clima di malcontento diffuso anche tra coloro che non frequentano la Curva. Sentimento ingigantito anche dai disagi sofferti dalle persone che si accingono ad entrare all’interno dell’impianto di proprietà del Coni.

Una disposizione ritenuta da molti ingiusta che ha portato ad un calo drastico delle presenze, in primo luogo nella parte più calda del tifo, e ad una situazione fuori controllo per quanto riguarda la gestione dell’afflusso (minimo) di spettatori. Le lamentele, però, non arrivano solo dal “popolo” ma anche dai piani dirigenziali delle due squadre romane che hanno visto un crollo degli introiti provenienti da abbonamenti e biglietti.

Oggi, ad intervenire sulla questione, è stato il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò che, per un momento, ha abbandonato la faccenda Roma 2024, ancora non digerita, per rilasciare un commento in merito all’affaire Olimpico. In occasione della presentazione del test match di rugby contro la Nuova Zelanda, Malagò in riferimento alle barriere si sente convinto che la soluzione sia vicina, dopo tanto parlare. Ci tiene poi a sottolineare la sua non ingerenza nella decisione eventuale della rimozione delle stesse ma vuole evidenziare come, in assenza di incidenti sia all’interno che all’esterno dello Stadio, bisognerebbe dare fiducia ai tifosi, togliendo il fatto che le scarne presenze durante le partite sono un problema che non può essere ignorato: “…è un dato di fatto che, al di là dei pochi spettatori presenti allo stadio Olimpico, non solo non c’è stato un incidente ma neppure un mezzo problema, sia dentro che fuori all’impianto. Nella vita quando tu dimostri di essere serio, capace e per bene, meriti anche di avere fiducia“. Questa la chiosa finale che se da un lato rappresenta una difesa verso i pregiudizi sui tifosi, dall’altro sembra voler rilanciare una frecciata verso un sistema ritenuto da lui stesso aprioristico adottato dal Comune nella candidatura di Roma alle Olimpiadi.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Falcao, l’addio, la politica e il Papa Compie oggi 68 anni Paulo Roberto Falcao, l’ottavo Re di Roma, rimasto nella memoria dei tifosi giallorossi...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Calcio

Nils Liedholm: c’era una volta il “Barone” Avrebbe compiuto ieri 99 anni Nils Liedholm, indimenticabile Barone svedese del calcio italiano. Personaggio unico e inimitabile...

Calcio

Gaetano Anzalone: storia di un Galantuomo Il 5 Ottobre 1930 nasceva Gaetano Anzalone, storico presidente della As Roma. Un uomo d’altri tempi, un galantuomo...

Calcio

Francesco Totti: le tappe indimenticabili della storia del Capitano Compie oggi 45 anni Francesco Totti, capitano e leggenda della Roma e del calcio italiano....

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Calcio

Anna Magnani e Francisco Lojacono: una storia di calcio e di un tango a Via Veneto Il 26 settembre 1973 ci salutava la grande attrice...

Calcio

Calcio e Razzismo: tra modifiche e belle parole, riusciremo davvero a risolvere il problema? Torna in prima pagina la questione razzismo nel calcio, dopo...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio Si è giocato ieri alle ore 17 una delle partite più calde del panorama...

Calcio

Ha compiuto ieri 59 anni Renato Portaluppi, il brasiliano arrivato a Roma per spaccare il mondo, ma rivelatosi in pochi mesi uno dei “bidoni”...

Calcio

Luigi Barbesino, il mistero della morte del campione d’Italia caduto in guerra Tra le storie dimenticate della Serie A, c’è sicuramente quella di Luigi...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Da sempre in bilico e perennemente aggrappato al risultato, la vita dell’allenatore di calcio è...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro