Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Azzardopazzia: Ludopatica fa uccidere il marito per giocarsi l’eredità

La Ludopatia è una patologia grave che non riceve mai l’attenzione doverosa da parte dei media e soprattutto dello Stato che su questi “malati” purtroppo giornalmente ci lucra e ci risolleva i conti dell’erario.

 La Ludopatia però sebbene sia legata direttamente al gioco, indirettamente porta chi ne è afflitto a dei gesti disperati, equiparabili a quelli dell’alcolista o ancor di più del tossicodipendente in cerca di una dose.

 Negli ultimi giorni la cronaca ci ha regalato la storia di Gesonita Barbosa, donna brasiliana, che ha convinto il convivente ad uccidere il suo ricco marito per ottenere l’eredità e tanti soldi da potersi giocare in macchinette e giochi a premi.


 “Se lui muore io divento ricca”. Era il mantra che Gesonita ripeteva sistematicamente al convivente Paolo Ginocchio per farlo abituare all’idea di compiere un gesto folle come un omicidio per risollevare le sorti della loro famiglia e permettere alla donna di passare le giornate con il suo passatempo preferito: il gioco d’azzardo.

 Paolo Ginocchio quel gesto folle l’ha commesso davvero e nel buio di uno scantinato dove aveva attirato la vittima, al secondo tentativo dopo il primo andato a vuoto, ha spaccato la testa di Antonio Olivieri, marito di Gesonita in attesa della sentenza di separazione. Proprio la separazione faceva paura alla donna, così frettolosa di metterlo fuori gioco prima che non le spettasse più nulla.

 I due sono stati arrestati e per loro il reato contestato è omicidio aggravato con l’aggravante della premeditazione. Gesonita Barbosa e Paolo Ginocchio hanno fatto l’ultima scommessa della loro vita, anche questa andata a male, ma stavolta non hanno perso una piccola somma di denaro o uno stipendio, stavolta hanno perso la loro libertà, visto che probabilmente termineranno i loro giorni in carcere.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia Il primo ottobre 1958 nasceva Johann Kastenberger, un atleta sconosciuto nel mondo, ma che in Austria...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 29 settembre 1942 nasceva Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi raccontiamo...

Calcio

I leggendari 1.140 minuti dello Swindon Town dalla Third Division alla gloria di Wembley Il calcio è uno sport meraviglioso e niente entusiasma più...

Calcio

Josef Bican, il più grande marcatore della storia dimenticato per colpa della Guerra Il 25 settembre 1913 nasceva Josef Bican, un nome che potrebbe...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Il 21 Settembre si celebra la Giornata Mondiale della Pace ONU. Per...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Avrebbe compiuto oggi 79 anni Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue doti...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro