Connect with us

Cerca articoli

Web e Tecnologia

Automobili e tecnologia, 3 cose che si possono fare sul web

Automobili e tecnologia, 3 cose che si possono fare sul web

Che la tecnologia abbia ormai raggiunto un livello di attecchimento quasi totalizzante nella nostra quotidianità è un dato di fatto incontrovertibile; anno dopo anno gli italiani stanno lasciando cadere le ultime flebili barriere che, a lungo, avevano rappresentato un ostacolo alla diffusione del multimedia e di internet. Ma, come noto, il nostro è un popolo particolarmente restio ai cambiamenti e lento ad adeguarvisi.
Tra i binomi più interessanti che riguardano le tecnologie moderne vi è quello tra web ed automotive: ci si sta quindi riferendo ad uno dei comparti traino per l’economia italiana, al netto dei crolli degli ultimi mesi dovuti al lock down. Ed un settore così importante non poteva non aprirsi al mondo della tecnologia. In che modo lo sta facendo? Vediamo tre cose che i proprietari di automobili possono fare, oggi, grazie alle potenzialità del web.

  1. Condividere la propria auto

Si parla di car sharing, dall’inglese, che trasposto in italiano vuol dire esattamente condividere la propria auto. Oggi in rete ci sono tanti siti ed app (la più nota, blablacar) che consentono di condividere la propria vettura con altri utenti, sconosciuti, andando a dividere con loro i costi del viaggio. Il tutto per ottimizzare i consumi e risparmiare, quindi con evidenti benefici in termini economici oltre che di sostenibilità ambientale. Un concetto mutuato dall’estero e che in Italia ha iniziato ad attecchire in tempi recenti, negli ultimi anni.

  1. Comprare e vendere la propria auto

Anche la compravendita si è spostata in rete e si avvale oggi si strumenti sempre più evoluti ed affinati. Il web è diventato il punto di incontro tra domanda ed offerta, quello che un tempo si faceva tramite concessionari di usato, oggi lo si prova a fare in totale autonomia. Ecco allora che chi vuole vendere una vettura usata può provare a farlo all’interno di realtà come Autoscout, forse il top player del settore. Ma novità importanti si registrano anche per chi volesse vendere una vettura incidentata, quindi senza più mercato, con portali come Automobilisinistrate.com che sono nati negli ultimi tempi con questo scopo.

  1. Scoprire a chi appartiene un’auto

Può sembrare una cosa da poco, ma un tempo era molto complesso scoprire a chi appartenesse una vettura: oggi lo si può fare tranquillamente in rete su appositi portali e siti che consentono, andando semplicemente ad inserire il numero di targa della macchina, di scoprire chi è il proprietario. Il che torna utile, ad esempio, nei casi di sinistri stradali.
È possibile cercare in rete i tanti siti che offrono il servizio in modo gratuito o, in alternativa, rivolgersi direttamente al sito dell’Aci per effettuare una visura completa; in questo caso a pagamento, ma in cambio di risultati certamente più precisi.

Avatar
A cura di

Da non perdere

Web e Tecnologia

iOS 14: Apple fa sul serio con iPad e mobile gaming Il 22 giugno in occasione del WWDC 2020 è stato annunciato iOS 14....

Economia

Automotive: viaggio dentro ad uno dei comparti più strategici in Italia Un settore strategico per il nostro paese, da sempre produttore ed anche esportatore...

Web e Tecnologia

Italiani ed uso della rete: numeri in crescita Informazione in rete ed acquisti online: due settori che trainano il dato relativo all’uso della rete...

Motori

Enzo Ferrari: Storia d’Inverno Il nostro tributo alla leggenda Enzo Ferrari nel giorno della sua scomparsa, datata 14 agosto 1988. “Perché a vent’ anni...

Motori

Tazio Nuvolari è una scia di polvere, una di quelle che non vedremo mai nelle corse moderne, che la maggior parte di noi può...

Motori

Elio De Angelis, il pilota e il pianoforte “Io son partito poi così d’improvviso che non ho avuto il tempo di salutare l’istante breve...

Motori

Formula Gran Premio 1925: la Formula Uno prima della Formula Uno La storia delle attuali Formula Uno inizia nel 1921, quando la AIACR, come...

Motori

La resilienza sorridente di Clay Regazzoni In  questo momento di emergenza e paura per il Coronavirus, lo Sport può regalarci speranza con storie che...

Motori

[themoneytizer id=”27127-1″] Alla scoperta della regolarità automobilistica con Roberto Viganò Vi presentiamo  oggi di una disciplina davvero poco conosciuta al grande pubblico che ha...

Inchieste & Focus

[themoneytizer id=”27127-1″] Il piano della Formula Uno per le Zero Emission entro il 2030 Le questioni ambientali sono diventate d’interesse primario nell’agenda politica degli...

Motori

[themoneytizer id=”27127-1″] Charles Leclerc, il giovane Re che ha ricucito i pezzi di un cuore rosso infranto /Occhi di bosco, soldato del regno, profilo...

Motori

In occasione dei 71 anni compiuti oggi da Gian Carlo Minardi, imprenditore e fondatore dell’omonimo team di Formula Uno vi raccontiamo il punto più...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro