Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Auguri Davide

[themoneytizer id=”27127-1″]

Auguri Davide

Avrebbe compiuto 33 anni oggi Davide Astori, il capitano della Fiorentina che ci ha salutato due anni fa, sconvolgendo il calcio italiano. Il nostro tributo a un ragazzo che ci mancherà per sempre

Sarebbe bello per i morbosi trovarti una macchia. Qualcosa fuori posto. Una frase poco felice. Invece no. Eri un ragazzo come si deve. E lo si vede dal cordoglio totale, omogeneo come una viscosità che fa bene. Ogni partita non uscivi con le stimmate del campione. Ma il tuo l’avevi fatto e lo facevi pure bene. Mai sbavature. Non eri Nesta, ma di sicuro dalle tue parti non si passava facilmente.

Sapere che prima di una giornata normale, di un campionato normale, in una trasferta normale, saresti stato speciale, nessuno se lo aspettava. Soprattutto non così. Non per un arresto cardiocircolatorio. Se ne sono accorti perché tu, sempre preciso, non eri ancora a fare colazione. Durante la notte qualcosa ha deciso che a 31 anni era venuto il tuo momento.

Quando successe a Piermario Morosini, pensavo ad un commissario tecnico superiore, qualcuno che convocava i giocatori per la loro dedizione, il loro impegno, il loro cuore. Già, il cuore, ha tradito anche te, Davide Astori. Capitano della Fiorentina, ora centrale della squadra più forte mai esistita. Divertiti, lassù, con Piermario e tutte le stelle più lucenti.

A trovarti una cosa, sì, c’è. Quando hai saputo che era nata tua figlia sei corso subito in ospedale mollando l’allenamento della squadra e i compagni basiti che pensavano ad un malore. No, correvi da tua figlia. Perché diamine, prima il padre, poi, molto poi, il giocatore. Ciao Davide.

[themoneytizer id=”27127-28″]

Ettore Zanca
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Pugilato

LaMotta – Robinson: Il Massacro di San Valentino Il 19 Settembre 2017 ci lasciava a 95 anni Giacobbe LaMotta, meglio conosciuto come Jake. Un...

Calcio

Mario Jardel e quei saluti calorosi sotto la curva sbagliata Con il calciomercato nel vivo, riviviamo la storia di un bomber dal grande palmarès,...

Calcio

Calcio Moderno e Diritti Tv, Ciampi ci aveva avvertito sulla crisi del Pallone Il 16 settembre 2016 moriva l’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Calcio

Il nuovo infortunio occorso al giovane talento della Roma impone una riflessione sugli eccessi di un mondo, quello del calcio professionistico, che sembra incapace...

Pugilato

E’con grande dolore e sgomento che scrivo questo articolo su Alessandro Mazzinghi. Lo scorso 22 agosto il cuore del grande pugile pontenderese ha cessato...

Calcio

Jock Stein, il destino del minatore che salì sul tetto d’Europa Il 10 Settembre 1985 ci lasciava Jock Stein, leggendario allenatore del Celtic Campione...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

Compie oggi 58 anni Renato Portaluppi, il brasiliano arrivato a Roma per spaccare il mondo, ma rivelatosi in pochi mesi uno dei “bidoni” più...

Calcio

Roberto Donadoni, gli Usa e una simulazione ‘da Oscar’ Compie oggi 57 anni Roberto Donadoni, splendido centrocampista d’attacco del Milan imbattibile, oggi allenatore. Per...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro