Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Athletic Bilbao e Real Sociedad dicono no alla finale a porte chiuse

Meglio una finale a porte aperte con i propri tifosi che il posto assicurato in Europa League. E’ la richiesta avanzata da Athletic Bilbao e Real Sociedad e accettata dalla Federcalcio spagnola. I due club baschi non volevano rinunciare ad un evento unico e storico, il derby in finale di Coppa del Re, ma davanti al proprio pubblico. Un desiderio che in questo periodo sarebbe stato impossibile da esaudire se non rinviando a una data indefinita la finale.

 

La vittoria della coppa nazionale entro agosto permette ad un club di partecipare alla prossima Europa League, ma il rinvio della finale chiesto e ottenuto dai due club baschi elimina di fatto codesta possibilità per questa stagione (sarà decisamente improbabile poter giocare a porte aperte nei prossimi mesi). Real Sociedad e Athletic Bilbao sperano di poter disputare la finale davanti ai tifosi alla fine del 2020. 

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

L’Atlético Madrid ha usurpato l’identità dell’Athletic Bilbao? Oggi nella Liga spagnola si incontreranno Atletico Madrid e Athletic Bilbao, una delle sfide più antiche del...

Calcio

Ikurriña e rivoluzione: la partita di calcio che cambiò la Storia del popolo basco Il 5 dicembre 1976 si giocò una partita che cambiò...

Calcio

EURO 2012: la grande illusione La tradizione calcistica che accompagna il nostro paese è una delle più longeve e vincenti della storia di questa...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Da sempre in bilico e perennemente aggrappato al risultato, la vita dell’allenatore di calcio è...

Calcio

Daniel Subasic, nel cuore e nella mente Compie oggi 36 anni Daniel Subasic, il portiere della Croazia che in ogni partita non dimentica mai...

Calcio

Carlos Alberto, capitano elegante e talentuoso del Brasile ’70 Il 25 Ottobre 2016 il calcio brasiliano perdeva uno dei suoi più grandi simboli. Il capitano...

Calcio

Real – Barca, Mas que Futbol: Storia, Calcio, Politica e Identità del Clasico Si gioca oggi alle 16 la sfida più sentita di Spagna,...

Calcio

Il calcio ai tempi di Francisco Franco Il 29 settembre 1936 Francisco Franco viene nominato Generalísimo de los ejércitos de Tierra, Mar y Aire e...

Calcio

I leggendari 1.140 minuti dello Swindon Town dalla Third Division alla gloria di Wembley Il calcio è uno sport meraviglioso e niente entusiasma più...

Calcio

La promessa di Rafael Alkorta Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Compie oggi 52 anni Rafael Alkorta, l’ex calciatore basco che in carriera ha...

Calcio

C’era una volta il Calais: i dilettanti che distrussero le grandi del calcio Quella che sto per raccontarvi è una delle storie più romantiche...

Storie di Sport

Uruguay 1930, l’inizio di tutto (dove successe di tutto) Il 30 luglio 1930 terminava la prima edizione dei Mondiali di calcio della storia, con...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro