Connect with us

Cerca articoli

Calcio

As Roma, come usare i social network bene (per far del bene)

[themoneytizer id=”27127-1″]

As Roma, come usare i social network bene (per far del bene)

I social network, un mezzo che negli ultimi tempi è stato usato in maniera abbastanza assurda da determinati individui riconducibili all’ambito calcistico nazionale. Pochi giorni fa la curva Nord interista ha fatto uscire un comunicato, proprio sui propri canali social, in cui spiegava all’attaccante nerazzurro Lukaku che i cori contro di lui non rappresentavano un qualcosa di razzista ma solo un modo, da parte degli ultras cagliaritani, di mettere paura ad un giocatore avversario prima che battesse un calcio di rigore.

Nelle scorse ore, invece, è stata una società di calcio del campionato di serie A italiano, l’Hellas Verona, ad usare il proprio profilo Twitter per una spiegazione alquanto folle. La squadra della città veneta, i cui tifosi hanno spesso messo ben in chiaro le loro simpatie legate all’ultra-destra, ha voluto difendere i suoi stessi supporter accusati di aver rivolto, ad alcuni giocatori neri del Milan, dei veri e propri ululati razzisti.

Per fortuna, però, non sempre i social vengono usati per scopi non proprio lodevoli. Se poi in queste occasioni il protagonista principale è un calciatore da poco arrivato nel campionato di Serie A, la notizia fa ancora più piacere.

Nell’esempio che stiamo per farvi il protagonista ha un nome ed un cognome ben precisi: Henrikh Mkhitaryan. L’attaccante armeno della Roma, arrivato negli ultimi giorni di mercato alla corte di Paulo Fonseca, non ha portato solo benefici sul campo alla squadra di Pallotta.

Per tutto il periodo di calciomercato, infatti, il profilo Twitter della società giallorossa ha voluto evidenziare, quando trasmetteva le notizie sui nuovi acquisti del calcio mercato, anche un altro tipo di messaggio. Assieme alle notizie “dal campo”, infatti, venivano anche lanciati messaggi riguardanti bambini scomparsi in varie zone del mondo.

Per essere precisi assieme alle foto e ai video dei neo-acquisti giallorossi si vedevano, sui profili della società capitolina, anche notizie di giovani di cui non si aveva più notizia.

Quando è stato presentato l’attaccante nativo di Yerevan, acquistato dall’Arsenal, sono state inviate anche le immagini di un giovane kenyano scomparso. Poche ore fa questo ragazzo africano è stato però trovato.

La stessa Roma ha voluto dare la bella notizie tramite un messaggio apparso sui suoi canali Twitter in italiano ed in inglese.

Insomma anche i social possono dare la loro mano e possono essere strumenti utili in determinate circostanze; il segreto per arrivare a ciò è semplice: basta solo saperli usare.

  [themoneytizer id=”27127-1″]

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Web e Tecnologia

Golee, investi nel mondo dello sport L’innovativo software, premiato da Confindustria Giovani, è stato realizzato da una start up che gestisce oltre mille società...

Storie di Sport

Napoli – Roma: una storia di calcio, cinema, musica e passione Questa sera giocherà Napoli – Roma, una partita che un tempo era definita...

Calcio

Chapecoense 4 anni dopo: storia di un sogno rimasto in bianco e nero Il 28 Novembre 2016 l’aereo con a bordo la squadra brasiliana...

Calcio

Guido Masetti, “primo portiere”, oggi più di ieri Il 27 novembre 1993 ci salutava Guido Masetti, storico portiere della protagonista del primo scudetto giallorosso....

Calcio

Dieci e non più dieci Germogliano i fiori, in mezzo ai rifiuti,  Per ogni rimbalzo che resta immacolato; Tra terra battuta, tra il fango e...

Calcio

Il calcio secondo Bernardo Bertolucci Il 26 novembre 2018 ci lasciava, all’età di 77 anni, Bernardo Bertolucci, il regista parmigiano, autore di alcuni capolavori...

Integratori

7 integratori necessari per una dieta vegana  Una preoccupazione comune delle diete vegane è se forniscono al tuo corpo tutte le vitamine e i...

Calcio

Last United: l’ultima volta di George Best Il 25 novembre 2005 ci lasciava George Best, uno dei più grandi giocatori della storia del calcio,...

Calcio

Non sono andato a letto presto: Vita e Assist di Gianfranco Zigoni Compie oggi 76 anni Gianfranco Zigoni, iconico calciatore anni 70, capace di...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe – Per Didi giocare a calcio è come sbucciare un’arancia. – Pelé  Nella favela di Campos, alle porte...

Calcio

Se per un colpo di testa rischi la vita: il calcio e i problemi legati alla neurodegenerazione E’ tornato d’attualità un tema spinoso che...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 In occasione dei 59 anni compiuti oggi da Ricardo Alemao, l’ex centrocampista brasiliano...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro