Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Angelo Di Livio, da “Soldatino” bianconero a Capitano viola

Lo scorso 6 aprile è stato il trentesimo anniversario dal primo ritorno di Roberto Baggio a Firenze da avversario. Il ‘Divin Codino’ alla Juventus è stato compagno di squadra per due stagioni di Di Livio, arrivato a Villar Perosa nel 1993 dal Padova assieme a Del Piero.

Angelo e Alex: l’inizio di una grande amicizia. E allora era destino che fosse proprio il ‘Soldatino’ a fornire il pallone per il primo gol di ‘Pinturicchio’ in Serie A e con la maglia della Vecchia Signora. Nelle sei stagioni alla Juventus Di Livio ha conquistato nove titoli, tra i quali la ‘coppa dalle grandi orecchie’ nella sua Roma venticinque anni fa: era stato proprio lui a segnare il primo gol nella storia della Champions League a Torino, il 27 settembre ’95.

Nel 1999 il passaggio alla Fiorentina, nella quale ritrovò Trapattoni: accolto con diffidenza in riva all’Arno per il suo passato bianconero, corsa, dedizione e sacrificio non mancarono neppure in viola. E due anni dopo Manuel Rui Costa lo indicò come capitano, in seguito all’addio del portoghese per motivi finanziari. I gigliati si avviavano verso il fallimento e, ripartiti dalla Serie C2 con il nome di Florentia Viola, Di Livio decise di rimanere a Campo di Marte (dove aveva conquisto la Coppa Italia nel 2001).

L’ultima stagione da calciatore è stata quella del ritorno in Serie A, dopo Euro 2004. Angelo, il ‘Soldatino’ bianconero diventato capitano viola. Anche a lui è stata dedicata una stella allo Juventus Stadium. Su un numero del Guerin Sportivo di sette anni fa Di Livio è stato messo al 60° posto nella classifica dei 100 gigliati di sempre.

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Calcio

Don Mario De Ciantis: un prete al calciomercato Una preghiera e una trattativa. Don Mario De Ciantis: dall’altare alle stanze del calciomercato. Signore e...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Calcio

Il senso di Lukaku per la vita Compie oggi 28 anni Romelu Lukaku, il colosso belga dell’Inter. Le sue battaglie in campo sono lo...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe Il 12 maggio 2001 moriva, a Rio de Janeiro, Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 12 maggio 1975 nasceva, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti conosciuto...

Calcio

Ebrima Darboe, il sogno di una cosa – E poi, e poi Gente viene qui e ti dice Di saper gia’ Ogni legge delle...

Altri Sport

A tu per tu con Agostino Abbagnale, la Leggenda oltre il destino Buone notizie dal canottaggio azzurro che ha concluso gli Europei di aprile...

Pugilato

Gli amici, i riflessi, il gioco di gambe: storia di Willie Pep Ci si può scordare di un re? A quanto pare sì; perché...

Calcio

Luis Vinicio, ‘O Lione Un sudamericano napoletano d’adozione. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato di Bruno Pesaola, stavolta è il turno di Luis Vinicio,...

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Il nostro tributo al leggendario Nando Martellini nel giorno in cui ricordiamo la sua scomparsa avvenuta...

Altri Sport

A tu per tu con Carolina Stramare, tra moda e sport A Tu per Tu con Carolina Stramare, Miss Italia 2019. Carolina è una...

Calcio

Valentino Mazzola, la leggenda di Tulèn Tra le vittime della Strage di Superga avvenuta il 4 maggio di 72 anni fa c’era anche Valentino...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro