Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Allungarsi gli occhi come gli asiatici? Gesto razzista. Sospesi due giornalisti messicani

Eliminati dal Brasile agli ottavi il Messico è stata una delle più belle storie di questa competizione. Il passaggio del turno nel girone è stato qualcosa di unico: sotto contro la Svezia tutti i tifosi presenti allo stadio non stavano guardando il campo bensì cellulari e tablet vedendo l’altra sfida del girone tra Corea del Sud e Germania che ha sancito la qualificazione del “Tri” e l’inaspettata eliminazione tedesca. I due goal della Corea hanno dato inizio al giubilo dei tifosi allo stadio ma non solo.

La troppa euforia ha portato infatti due giornalisti, James Tahhan and Janice Bencosme, che lavorano per il canale in lingua spagnola “Telemundo”, ad essere sospesi per atteggiamenti considerati razzisti. I due malcapitati sono stati “beccati” nell’esultanza mentre con le dita si allungavano gli occhi  con lo scopo di prendere le fattezze Coreane. Un gesto che la televisione non ha perdonato diramando un duro comunicato: “Siamo estremamente dispiaciuto con il nostro show della mattina e con i suoi conduttori che hanno fatto un gesto sconsiderato in riferimento alla nazionale della Corea del Sud. La nostra azienda prende questo tipo di comportamenti inappropiati molto sul serio e sono contrari ai nostri valori e standard”. I due sono stati sospesi a tempo indeterminato.

Forse la televisione avrebbe dovuto minimizzare più che enfatizzare questo gesto. Ci sono problemi più grandi specialmente in Messico e questo gesto non aveva assolutamente l’intenzione di offendere anzi al contrario era un ringraziare chi aveva fatto un favore alla nazionale messicana permettendogli il passaggio del turno. Ormai si condanna per tutto e non si può fare più nulla. Qualcuno ci spiegasse dove è stato messo, qualora fosse ancora presente, il limite tra goliardia, sfottò, offesa e razzismo. Grazie.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Tòth e Kertész, gli eroi ungheresi più forti delle deportazioni naziste Lo Sport spesso è stato strumento di resistenza alle ingiustizie e atrocità. Anche...

Calcio

Matthias Sindelar, il patriota anti Hitler Ieri, 23 gennaio, ricadeva l’anniversario della morte, datato 1939, avvenuta in circostanze misteriose di Matthias Sindelar, il fenomeno...

Calcio

Rogerio Ceni, molto più che un portiere Quando si è piccoli e ci si affaccia per la prima volta al mondo del pallone, l’unico...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 21 gennaio 1950 moriva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti conosciuto...

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Si ricordava ieri la morte, avvenuta il 18 gennaio 1977, di ...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Si è festeggiato ieri negli Stati Uniti il Martin Luther King Day, per celebrare...

Calcio

La faccia di Cyrille Regis, pioniere della lotta al razzismo Il 14 gennaio 2018 moriva Cyrille Regis, il calciatore che durante la sua carriera...

Calcio

Il calcio è una chiave per vincere il dolore di un bambino mai nato Ci sono molti modi per esorcizzare il dolore. C’è chi...

Storie di Sport

Andrea Whitmore-Buchanan: se il destino è più infame anche del razzismo Ieri si ricordava la morte, datata 1982, di Andrea Whitmore Buchanan, la talentuosa...

Calcio

Milan-Roma: la distanza non è solo nei chilometri Oggi alle ore 18.30 si sfideranno a San Siro due squadre che rappresentano due città così...

Calcio

Wimbledon ’88, la gloria dei bastardi Per i 57 anni compiuti oggi da Vinnie Jones, vi raccontiamo in FA Cup della squadra più scorretta di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro