Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Allungarsi gli occhi come gli asiatici? Gesto razzista. Sospesi due giornalisti messicani

Eliminati dal Brasile agli ottavi il Messico è stata una delle più belle storie di questa competizione. Il passaggio del turno nel girone è stato qualcosa di unico: sotto contro la Svezia tutti i tifosi presenti allo stadio non stavano guardando il campo bensì cellulari e tablet vedendo l’altra sfida del girone tra Corea del Sud e Germania che ha sancito la qualificazione del “Tri” e l’inaspettata eliminazione tedesca. I due goal della Corea hanno dato inizio al giubilo dei tifosi allo stadio ma non solo.

La troppa euforia ha portato infatti due giornalisti, James Tahhan and Janice Bencosme, che lavorano per il canale in lingua spagnola “Telemundo”, ad essere sospesi per atteggiamenti considerati razzisti. I due malcapitati sono stati “beccati” nell’esultanza mentre con le dita si allungavano gli occhi  con lo scopo di prendere le fattezze Coreane. Un gesto che la televisione non ha perdonato diramando un duro comunicato: “Siamo estremamente dispiaciuto con il nostro show della mattina e con i suoi conduttori che hanno fatto un gesto sconsiderato in riferimento alla nazionale della Corea del Sud. La nostra azienda prende questo tipo di comportamenti inappropiati molto sul serio e sono contrari ai nostri valori e standard”. I due sono stati sospesi a tempo indeterminato.

Forse la televisione avrebbe dovuto minimizzare più che enfatizzare questo gesto. Ci sono problemi più grandi specialmente in Messico e questo gesto non aveva assolutamente l’intenzione di offendere anzi al contrario era un ringraziare chi aveva fatto un favore alla nazionale messicana permettendogli il passaggio del turno. Ormai si condanna per tutto e non si può fare più nulla. Qualcuno ci spiegasse dove è stato messo, qualora fosse ancora presente, il limite tra goliardia, sfottò, offesa e razzismo. Grazie.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Da non perdere

Calcio

Muro di Berlino: Dirk Schlegel e Falko Götz, i due talenti della Germania Est fuggiti dalla Stasi Compie oggi 60 anni Dirk Schlegel, il...

Calcio

Aye, Mr President! – Quando Donald Trump stava per irrompere nel mondo del Calcio Compie oggi 75 anni Donald Trump, il magnate americano divenuto...

Calcio

Albino United: la squadra di calcio che combatte la stregoneria e la strage di innocenti in Africa Il 13 giugno di ogni anno ricorre...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Calcio

Kim Vilfort, il meno importante dei miracoli – Lieve è il dolore che parla. Il grande, è muto –  Seneca I sopravvissuti non sono...

Pugilato

La vera storia di Jack Johnson: un perdono lungo 100 anni Il 10 giugno 1946 moriva Jack Johnson, il primo pugile afroamericano della storia...

Calcio

31 anni da Italia 1990, le Notti Magiche e il trionfo dell’ultima Germania divisa L’8 giugno di 31 anni fa iniziavano i Mondiali di...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Il 5 giugno 1944 a Roma si respirava un’aria nuova...

Calcio

Giornata Mondiale dell’Ambiente: Come il Calcio si sta muovendo per difendere la salute del pianeta Nel giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale...

Calcio

4 giugno 1944, Roma Liberata: i destini incrociati di Attilio Ferraris IV e Bruno Buozzi Il 4 giugno 1944 terminava, dopo quasi nove mesi,...

Calcio

Emigrante Fútbol Club: 4 squadre fondate da italiani in Argentina Il 3 Giugno si festeggia la Giornata Nazionale dell’Emigrante italiano in Argentina. Per l’occasione...

Calcio

2 giugno 1978: Quando toccò alla nazionale regalare speranza a una società ferita Il 2 giugno 1978 gli azzurri di Bearzot esordivano nel Mundial...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro