Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Allarme cancro in Olanda: sotto accusa l’erba sintetica

E’ allarme cancro in Olanda, a seguito del documentario denuncia “Zembla” trasmesso negli scorsi giorni dalle tv nazionali. Sotto le luci dei riflettori è finita l’erba sintetica che, negli ultimi anni, sta sostituendo quella naturale specialmente nei campi da gioco di paesi soggetti alle condizioni atmosferiche come il freddo e la pioggia.

L’utilizzo di un manto artificiale permette una migliore tenuta e una resistenza maggiore alle intemperie. Il governo olandese, dopo la messa in onda del documentario, ha ordinato un’indagine immediata da parte dell’Istituto Superiore della Sanità per verificare l’effettiva pericolosità della superficie sintetica. Per questo, trenta club calcistici amatoriali sono stati costretti a chiudere le proprie strutture in attesa di verificare che i materiali industriali usati per la composizione del campo possano danneggiare gli atleti e coloro che orbitano intorno all’impianto.

Nello specifico, la pericolosità, secondo gli esperti, va ricercata non solo nelle sostanze con cui vengono realizzati i terreni di gioco ma, soprattutto, per quelle rilasciate dopo che l’erba è stata soggetta ad agenti atmosferici. Un’inchiesta simile era partita anche in Italia nel lontano 2006 e che, di fatto, aveva rivelato che i campi prodotti con questi materiali sono potenzialmente cancerogeni. Alla fine poi, l’operazione venne abbandonata, ma oggi, dopo le indiscrezioni olandesi, torna pericolosamente d’attualità. Non solo per i campi delle squadre di calcio ma, soprattutto, per quelli dei circoli sportivi, ogni giorno affollati da semplici sportivi occasionali.

A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Storie di Sport

Walter Bonatti: la solitudine e la grandezza del “Re delle Alpi” Nella notte tra il 30 e il 31 luglio 1954 veniva raggiunta la...

Storie di Sport

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Compie oggi 48 anni Andrea Gaudenzi, il tennista italiano che ci ha fatto vivere una delle serate...

Calcio

DeFoe e Bradley sulla pelle e nel cuore, per sempre Essere personaggi pubblici per qualcuno comporta un vestito di vanità cucito da sarti spocchiosi....

Calcio

Borgonovo e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 27 giugno 2013 ci salutava Stefano Borgonovo. La causa della morte...

Altri Sport

A tu per tu con Daniele Masala, il Professore del Pentathlon italiano A poco più di due mesi dall’inizio delle Olimpiadi di Tokyo dà...

Calcio

FC Stroitel Pripyat: il calcio dimenticato ai piedi del reattore di Chernobyl Il 26 aprile 1986, alle ore 01:23 di mattina, avvenne quello che...

Calcio

Dalla nebbia di Amsterdam ad Anfield: l’epifania del calcio totale Nel dicembre 1966 l’Ajax eliminò il Liverpool dalla Coppa dei Campioni rivelando, per la...

Calcio

Ruud Krol a Napoli, anche libero va bene In una foto al porto di Napoli, in mezzo a due pescatori e con una grossa...

Altri Sport

Seve Ballesteros e il Miracolo di Medinah 2012 Avrebbe compiuto oggi 64 anni Severiano Ballesteros, uno dei più grandi golfisti della storia recente. Il...

Calcio

Sarnano, 1 Aprile 1944: Partigiani contro Nazisti 1 a 1 Il Primo Aprile 1944, in centro Italia, si sarebbe giocata una partita di calcio...

Salute e Benessere

Prodotti legali a base di CBD: ecco tutto quello che c’è da sapere sui loro benefici I prodotti derivati della pianta di Cannabis sono...

Calcio

Forest Green Rovers, la squadra più Eco-Friendly al mondo Il 15 marzo 2019 in 150 paesi sparsi in tutto il mondo (e 2000 città),...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro