Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Alfredo Martini, il “Grande Vecchio” della bicicletta

Alfredo Martini, il “Grande Vecchio” della bicicletta

Nel 1982 Italia campione del mondo nel calcio e nel ciclismo. Otto anni dopo terza in entrambi gli sport. Come Enzo Bearzot e Azeglio Vicini, Alfredo Martini è stato un papà per i suoi ragazzi. Divenne commissario tecnico della Nazionale nel 1975, come il ‘Vecio’ (assieme a Bernardini) e al terzo anno conquistò per la prima volta l’iride – in Venezuela- con Francesco Moser, sulla piazza d’onore l’anno successivo. Come capitato al rivale Saronni nel 1981, dodici mesi prima del titolo anche lo ‘Sceriffo’ era stato battuto dal belga Freddy Maertens. A Praga c’è stata forse un incomprensione tra gli azzurri, con Beppe furibondo: Martini lasciò sbollire la sua rabbia per affidargli l’anno successivo i gradi di capitano unico. E così a Goodwood il trentino si mise al servizio del rivale.

Il gruppo per Alfredo? Nel 1992 disse a Davide Cassani di uscire in allenamento assieme a Moreno Argentin, accesso rivale del compagno di team Claudio Chiappucci. Nell’edizione di Benidorm le attese erano tutte per ‘El Diablo’ e Miguel Indurain. Bugno vi arrivò demotivato, dichiarando di essersi iscritto solo perché campione del mondo uscente. Il ‘Grande Saggio’ lo rincuorò dicendogli: <<Gianni, è un onore averti e in più io so che se c’è bisogno che tu ci dia una mano, tu non ce la neghi perché sei un galantuomo>>. Il giorno della gara, prima di salire in ammiraglia Martini si avvicinò a Sergio Neri e gli confidò: <<Vinciamo con Bugno, vedrai>>

Si dice che Alfredo iniziò a spegnersi dopo la tragedia di Franco Ballerini. Struggente il ricordo del ‘Ballero’ nel giorno dei funerali di Fiorenzo Magni. Il ‘Grande Saggio’ è volato via nell’agosto 2014, nelle settimane succesive al Tor de France vinto da Nibali. Se Alfredo Di Stefano vide in extremis la ‘Decima’ del Real Madrid, il nostro Alfredo fece in tempo ad assistere a un italiano -sedici anni dopo Pantani- vestito di giallo sui Campi Elisi. Martini era nato nel febbraio 1921.

P.S. Nel ’94 l’Italia del ciclismo giunse seconda ai Mondiali…

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Calcio

Chiamatelo Garellik: La storia di Claudio Garella Compie oggi 66 anni Claudio Garella, iconico portiere del Napoli Campione d’Italia, famoso per il suo modo...

Motori

Elio De Angelis, il pilota e il pianoforte Il nostro tributo dedicato a Elio De Angelis, sfortunato pilota romano che ha perso la vita...

Pugilato

Bosisio e Mascena: due pugili, due destini opposti Il 15 maggio 1905 nasceva Pietro Mascena, il pugile la cui storia si intreccia incredibilmente con...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Pugilato

Max Schmeling contro Joe Louis: Terzo Reich contro Stati Uniti  Il 13 maggio 1914 nasceva Joe Louis, il pugile americano che con Max Schemling...

Calcio

Il senso di Lukaku per la vita Compie oggi 28 anni Romelu Lukaku, il colosso belga dell’Inter. Le sue battaglie in campo sono lo...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe Il 12 maggio 2001 moriva, a Rio de Janeiro, Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 12 maggio 1975 nasceva, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti conosciuto...

Calcio

Ebrima Darboe, il sogno di una cosa – E poi, e poi Gente viene qui e ti dice Di saper gia’ Ogni legge delle...

Calcio

Bob Marley: il Reggae nella mente, il Calcio nel cuore L’11 maggio 1981 moriva il leggendario cantante reggae Robert Nesta Marley. Da tutti conosciuto...

Altri Sport

A tu per tu con Agostino Abbagnale, la Leggenda oltre il destino Buone notizie dal canottaggio azzurro che ha concluso gli Europei di aprile...

Altri Sport

Jonathan Edwards, il Gabbiano che non volava di domenica Compie oggi 55 anni Jonathan Edwards, l’uomo volante del salto triplo inglese. Vi raccontiamo la...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro