Connect with us

Cerca articoli

Integratori

Acido alfa-lipoico: perdita di peso, altri benefici ed effetti collaterali

Acido alfa-lipoico: perdita di peso, altri benefici ed effetti collaterali

L’acido alfa-lipoico ha guadagnato molta attenzione negli ultimi anni. È un composto organico che agisce come un potente antiossidante nel corpo. Il tuo corpo produce acido alfa-lipoico naturalmente, ma si trova anche in una varietà di alimenti e sotto forma di integratore alimentare. La ricerca suggerisce che potrebbe svolgere un ruolo nella perdita di peso, nel diabete e in altre condizioni di salute. Tuttavia, molte persone si chiedono se sia efficace.

Cos’è l’acido alfa-lipoico?

L’acido alfa-lipoico è un composto organico presente in tutte le cellule umane. È prodotto all’interno del mitocondrio, noto anche come centrale elettrica delle cellule, dove aiuta gli enzimi a trasformare i nutrienti in energia. Inoltre, possiede potenti proprietà antiossidanti. L’acido alfa-lipoico è sia idrosolubile che liposolubile, il che gli consente di lavorare in ogni cellula o tessuto del corpo. Nel frattempo, la maggior parte degli altri antiossidanti sono idrosolubili o liposolubili.

Ad esempio, la vitamina C è solo solubile in acqua, mentre la vitamina E è solo liposolubile. Le proprietà antiossidanti dell’acido alfa-lipoico sono state collegate a diversi benefici, tra cui livelli di zucchero nel sangue più bassi, infiammazione ridotta, invecchiamento cutaneo rallentato e funzione nervosa migliorata. Gli esseri umani producono solo acido alfa-lipoico in piccole quantità. Ecco perché molti si rivolgono a determinati alimenti o integratori per ottimizzarne l’assunzione.

I prodotti animali come la carne rossa e le carni di interiora sono ottime fonti di acido alfa-lipoico, ma lo contengono anche alimenti vegetali come broccoli, pomodori, spinaci e cavoletti di Bruxelles. Gli integratori possono contenere fino a 1.000 volte più acido alfa-lipoico rispetto alle fonti alimentari .

Acido alfa lipoico e dimagrimento

La ricerca ha dimostrato che l’acido alfa-lipoico può influire sulla perdita di peso in diversi modi. Studi sugli animali indicano che può ridurre l’attività dell’enzima proteina chinasi attivata da AMP (AMPK), che si trova nell’ipotalamo del cervello. Quando l’AMPK è più attivo, può aumentare la sensazione di fame. D’altra parte, sopprimere l’attività AMPK può aumentare il numero di calorie che il tuo corpo brucia a riposo. Pertanto, gli animali che hanno assunto acido alfa-lipoico hanno bruciato più calorie. Tuttavia, studi sull’uomo dimostrano che l’acido alfa-lipoico influisce solo leggermente sulla perdita di peso.

Un’analisi di 12 studi ha scoperto che le persone che hanno assunto un integratore di acido alfa-lipoico hanno perso una media di 0,69 kg in più rispetto a quelle che assumevano un placebo per una media di 14 settimane. Nella stessa analisi, l’acido alfa-lipoico non ha influenzato in modo significativo la circonferenza della vita. Un’altra analisi di 12 studi ha rilevato che le persone che hanno assunto acido alfa-lipoico hanno perso una media di 1,27 kg in più rispetto a quelle che assumevano un placebo per una media di 23 settimane. In breve, sembra che l’acido alfa-lipoico abbia solo un leggero effetto sulla perdita di peso negli esseri umani.

Acido alfa lipoico e diabete

Il diabete colpisce più di 400 milioni di adulti in tutto il mondo. Una caratteristica fondamentale del diabete non controllato sono i livelli elevati di zucchero nel sangue. Se non trattata, può causare problemi di salute, come perdita della vista, malattie cardiache e insufficienza renale. L’acido alfa-lipoico è diventato popolare come potenziale aiuto per il diabete, poiché è stato dimostrato che abbassa i livelli di zucchero nel sangue sia negli animali che negli esseri umani.

Negli studi sugli animali, ha abbassato i livelli di zucchero nel sangue fino al 64%. Altri studi su adulti con sindrome metabolica hanno dimostrato che può ridurre la resistenza all’insulina e abbassare i livelli di glucosio nel sangue a digiuno e HbA1c. Gli scienziati ritengono che l’acido alfa-lipoico aiuti a ridurre la glicemia promuovendo processi in grado di rimuovere il grasso accumulato nelle cellule muscolari, il che altrimenti rende l’insulina meno efficace. Inoltre, l’acido alfa-lipoico può ridurre il rischio di complicanze del diabete.

È dimostrato che allevia i sintomi del danno ai nervi e riduce il rischio di retinopatia diabetica (danni agli occhi) che può verificarsi con il diabete non controllato. Si ritiene che questo effetto sia dovuto alle potenti proprietà antiossidanti dell’acido alfa-lipoico. Sebbene l’acido alfa-lipoico abbia dimostrato di aiutare il controllo della glicemia, non è considerato un trattamento completo per il diabete. Se hai il diabete e vuoi provare l’acido alfa-lipoico, è meglio parlare prima con il tuo medico, poiché potrebbe interagire con i tuoi farmaci.

Altri benefici per la salute

L’acido alfa-lipoico è stato collegato a una varietà di altri benefici per la salute.

Può ridurre l’invecchiamento della pelle

La ricerca ha dimostrato che l’acido alfa-lipoico può aiutare a combattere i segni dell’invecchiamento cutaneo. In uno studio sull’uomo, gli scienziati hanno scoperto che l’applicazione di una crema contenente acido alfa-lipoico sulla pelle riduceva le linee sottili, le rughe e la rugosità della pelle senza effetti collaterali. Quando l’acido alfa-lipoico viene applicato sulla pelle, si incorpora negli strati interni della pelle e offre una protezione antiossidante contro le dannose radiazioni UV del sole. Inoltre, l’acido alfa-lipoico aumenta i livelli di altri antiossidanti, come il glutatione, che aiutano a proteggere dai danni della pelle e possono ridurre i segni dell’invecchiamento.

Può rallentare la perdita di memoria

La perdita di memoria è una preoccupazione comune tra gli anziani. Si ritiene che il danno da stress ossidativo svolga un ruolo critico nella perdita di memoria. Poiché l’acido alfa-lipoico è un potente antiossidante, gli studi hanno esaminato la sua capacità di rallentare la progressione dei disturbi caratterizzati da perdita di memoria, come il morbo di Alzheimer.

Sia gli studi sull’uomo che quelli di laboratorio suggeriscono che l’acido alfa-lipoico rallenta la progressione della malattia di Alzheimer neutralizzando i radicali liberi e sopprimendo l’infiammazione. Tuttavia, solo una manciata di studi ha studiato l’acido alfa-lipoico e i disturbi correlati alla perdita di memoria. Sono necessarie ulteriori ricerche prima che l’acido alfa-lipoico possa essere raccomandato per il trattamento.

Promuove una sana funzione nervosa

La ricerca ha dimostrato che l’acido alfa-lipoico promuove una sana funzione nervosa. In effetti, è stato scoperto che rallenta la progressione della sindrome del tunnel carpale nelle sue fasi iniziali. Questa condizione è caratterizzata da intorpidimento o formicolio alla mano causato da un nervo schiacciato. Inoltre, è stato dimostrato che l’assunzione di acido alfa-lipoico prima e dopo l’intervento chirurgico per la sindrome del tunnel carpale migliora i risultati del recupero. Gli studi hanno anche scoperto che l’acido alfa-lipoico può alleviare i sintomi della neuropatia diabetica, che è il dolore ai nervi causato dal diabete incontrollato.

Riduce l’infiammazione

L’infiammazione cronica è collegata a diverse malattie, tra cui il cancro e il diabete. È stato dimostrato che l’acido alfa-lipoico abbassa diversi marker di infiammazione. In un’analisi di 11 studi, l’acido alfa-lipoico ha abbassato significativamente i livelli della proteina C-reattiva (PCR) marcatore infiammatorio negli adulti con alti livelli di CRP. Negli studi in provetta, l’acido alfa-lipoico ha ridotto i marcatori di infiammazione, tra cui NF-kB, ICAM-1, VCAM-1, MMP-2, MMP-9 e IL-6.

Può ridurre i fattori di rischio di malattie cardiache

Le malattie cardiache sono responsabili di un decesso su quattro in America. La ricerca da una combinazione di studi di laboratorio, animali e umani ha dimostrato che le proprietà antiossidanti dell’acido alfa-lipoico possono ridurre diversi fattori di rischio di malattie cardiache. In primo luogo, le proprietà antiossidanti consentono all’acido alfa-lipoico di neutralizzare i radicali liberi e ridurre lo stress ossidativo, che è collegato a danni che possono aumentare il rischio di malattie cardiache.

In secondo luogo, è stato dimostrato che migliora la disfunzione endoteliale, una condizione in cui i vasi sanguigni non possono dilatarsi correttamente, il che aumenta anche i rischi di infarto e ictus. Inoltre, una revisione degli studi ha rilevato che l’assunzione di un integratore di acido alfa-lipoico ha abbassato i livelli di trigliceridi e colesterolo LDL (cattivo) negli adulti con malattia metabolica.

Effetti collaterali

L’acido alfa-lipoico è generalmente considerato sicuro con effetti collaterali minimi o nulli. In alcuni casi, le persone possono manifestare sintomi lievi come nausea, eruzioni cutanee o prurito. Tuttavia, la ricerca mostra che gli adulti possono assumere fino a 2.400 mg senza effetti collaterali dannosi. Dosi più elevate non sono raccomandate, poiché non ci sono prove che forniscano vantaggi aggiuntivi. Inoltre, la ricerca sugli animali ha scoperto che dosi estremamente elevate di acido alfa-lipoico possono promuovere l’ossidazione, alterare gli enzimi epatici e mettere a dura prova il fegato e il tessuto mammario.

Ad oggi, pochissimi studi hanno esaminato la sicurezza dell’acido alfa-lipoico nei bambini e nelle donne in gravidanza. Queste categorie non dovrebbero assumerlo a meno che non sia consigliato dal proprio medico. Se hai il diabete, consulta il tuo medico prima di prendere l’acido alfa-lipoico, poiché potrebbe interagire con altri medicinali che aiutano a ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

Come assumere l’acido alfa-lipoico

L’acido alfa-lipoico si trova naturalmente in diversi alimenti.

Buone fonti e alimenti di acido alfa-lipoico includono

  • carni rosse
  • carni d’organo come fegato, cuore, reni, ecc.
  • broccoli
  • spinaci
  • pomodori
  • cavoletti di Bruxelles
  • patate
  • piselli verdi
  • crusca di riso

L’acido alfa-lipoico è disponibile anche come integratore e può essere trovato in molti negozi di prodotti naturali e online. Gli integratori possono contenere fino a 1.000 volte più acido alfa-lipoico rispetto agli alimenti. Gli integratori alfa-lipoici sono meglio assunti a stomaco vuoto, poiché alcuni alimenti possono ridurre la biodisponibilità dell’acido. Sebbene non esista un dosaggio fisso, la maggior parte delle prove suggerisce che 300-600 mg sono sufficienti e sicuri. In alternativa, puoi seguire le istruzioni sul retro della bottiglia. Le persone con complicanze diabetiche o disturbi cognitivi possono richiedere più acido alfa-lipoico. In questi casi, è meglio chiedere al proprio medico curante quanto è più efficace.

(Fonte www.healthline. com)

A cura di

Da non perdere

Calcio

Quando Leopardi inventò la letteratura sportiva Il 14 giugno 1837 moriva Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità. Per ricordarlo vi...

Salute e Benessere

Sport e fitness, dagli acquisti di attrezzature online al personal trainer interattivo Con le restrizioni dovute all’emergenza coronavirus, il settore dello sport e fitness...

Integratori

Dieta e Integratori: ecco la bibbia per ogni sportivo Programmare settimanalmente dei momenti da dedicare all’attività fisica è diventato un aspetto sempre più presente...

Salute e Benessere

Prodotti legali a base di CBD: ecco tutto quello che c’è da sapere sui loro benefici I prodotti derivati della pianta di Cannabis sono...

Calcio

Padbol: lo Sport immune alla Pandemia C’erano una volta il calcio, il basket, il tennis e molti altri. C’erano una volta e ci sono...

Salute e Benessere

Quali sono i benefici dell’olio di canapa L’olio che proviene dal seme della canapa è altamente nutriente e può essere particolarmente utile per la...

Salute e Benessere

Sigarette elettroniche e salute, tra dubbi e certezze Un tema caldo da anni, da quando questi prodotti hanno fatto la propria comparsa sul mercato...

Allenamento

Cellulite, quando l’attività sportiva può essere utile È uno degli inestetismi maggiormente invisi alle donne di ogni età e di tutte le fasce di...

Economia

Telefonia mobile: si può risparmiare con il cashback Ogni gestore telefonico ha piani tariffari diversi che possono includere nell’offerta numerosi servizi: dalle chiamate illimitate...

Alimentazione

Dieta senza glutine: una guida per principianti È sempre più praticata, a volte per necessità altre volte per moda, da un numero crescente di...

Alimentazione

Quali sono gli alimenti che aiutano a combattere la fatica? Contrastare la fatica con il supporto degli alimenti: una necessità soprattutto per chi pratica...

Allenamento

Allenamento gambe: guida al defaticamento dei muscoli Una fase del training che spesso non è tenuta nella giusta considerazione ma che riveste un’importanza fondamentale:...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro