Connect with us

Cerca articoli

Integratori

8 benefici della Yerba Mate per la salute (sostenuti dalla scienza)

8 benefici della Yerba Mate per la salute (sostenuti dalla scienza)

La yerba mate è una bevanda tradizionale sudamericana che sta guadagnando popolarità in tutto il mondo. Si dice che abbia la forza del caffè, i benefici per la salute del tè e la gioia del cioccolato.

Cos’è Yerba Mate?

La yerba mate è una tisana ricavata dalle foglie e dai rametti della pianta Ilex paraguariensis. Le foglie vengono generalmente essiccate sul fuoco, quindi immerse in acqua calda per preparare il tè. La yerba mate viene tradizionalmente consumata in un contenitore chiamato zucca e sorseggiata con una cannuccia di metallo che ha un filtro all’estremità inferiore per filtrare i frammenti di foglie. Si dice che condividerlo con qualcuno da questa zucca tradizionale sia un segno di amicizia e legame.

I benefici della Yerba Mate

E’ ricca di antiossidanti e nutrienti

La Yerba mate contiene diversi nutrienti vegetali benefici, tra cui 

Xantine: questi composti agiscono come stimolanti. Includono caffeina e teobromina, che si trovano anche nel tè, nel caffè e nel cioccolato.

Derivati del caffeoyl: questi composti sono i principali antiossidanti salutari contenuti nel tè.

Saponine: questi composti amari hanno alcune proprietà antinfiammatorie e ipocolesterolemizzanti.

Polifenoli: si tratta di un ampio gruppo di antiossidanti, legati a un ridotto rischio di molte malattie.

È interessante notare che il potere antiossidante del tè yerba mate sembra essere leggermente superiore a quello del tè verde. Inoltre, l’erba mate può contenere sette aminoacidi essenziali su nove, oltre a quasi tutte le vitamine e i minerali di cui il tuo corpo ha bisogno. Tuttavia, il tè contiene quantità molto piccole di questi nutrienti, quindi è improbabile che dia un grande contributo alla tua dieta da solo.

Può aumentare l’energia e migliorare la concentrazione mentale

Con 85 mg di caffeina per tazza, l’erba mate contiene meno caffeina del caffè ma più di una tazza di tè. Pertanto, proprio come qualsiasi altro alimento o bevanda con caffeina, può aumentare i livelli di energia e farti sentire meno stanco. La caffeina può anche influenzare i livelli di alcune molecole di segnalazione nel cervello, rendendola particolarmente utile per la tua concentrazione mentale.

Diversi studi sull’uomo hanno osservato un miglioramento della vigilanza, del richiamo a breve termine e del tempo di reazione nei partecipanti che hanno consumato una singola dose contenente 37,5-450 mg di caffeina. Inoltre, coloro che consumano regolarmente yerba mate spesso sono entusiasti del fatto che migliori la vigilanza come il caffè, ma senza gli effetti collaterali nervosi. Tuttavia, queste testimonianze non sono state ancora scientificamente provate.

Può migliorare le prestazioni fisiche

La caffeina è anche nota per migliorare le contrazioni muscolari, ridurre l’affaticamento e migliorare le prestazioni sportive fino al 5%. Poiché la yerba mate contiene una quantità moderata di caffeina, chi la beve può aspettarsi benefici simili in termini di prestazioni fisiche. In uno studio le persone a cui è stata somministrata una capsula da 1 grammo di foglie di yerba mate macinate subito prima dell’esercizio hanno bruciato il 24% in più di grassi durante l’esercizio a intensità moderata.

Un maggiore consumo di grassi durante l’esercizio risparmia le riserve di carboidrati per momenti critici ad alta intensità, come andare in bicicletta su una collina o correre verso il traguardo. Questo potrebbe tradursi in migliori prestazioni sportive. La quantità ottimale di yerba mate da bere prima dell’esercizio è attualmente sconosciuta.

 Può proteggere dalle infezioni

L’erba mate può aiutare a prevenire le infezioni da batteri, parassiti e funghi. Uno studio in provetta ha scoperto che una dose elevata di estratto di yerba mate ha disattivato E. coli, un batterio che causa sintomi di intossicazione alimentare come crampi allo stomaco e diarrea. I composti di yerba mate possono anche prevenire la crescita di Malassezia furfur, un fungo responsabile della pelle squamosa, della forfora e di alcune eruzioni cutanee.

Infine, la ricerca suggerisce che i composti in esso contenuti possono fornire una certa protezione contro i parassiti intestinali. Tuttavia, la maggior parte di questi studi sono stati condotti su cellule isolate. Al momento non è chiaro se questi benefici siano gli stessi per gli esseri umani e sono necessarie ulteriori ricerche .

 Può aiutarti a perdere peso e grasso della pancia

Gli studi sugli animali dimostrano che l’erba mate può ridurre l’appetito e aumentare il metabolismo, il che può aiutare con la perdita di peso. Sembra che diminuisca il numero totale di cellule adipose e riduce la quantità di grasso in esse contenute. La ricerca umana suggerisce che può anche aumentare la quantità di grasso immagazzinato utilizzato per produrre energia.

Inoltre, in uno studio di 12 settimane su persone in sovrappeso, coloro che hanno ricevuto 3 grammi di polvere di yerba mate al giorno hanno perso una media di 1,5 libbre (0,7 kg). Hanno anche ridotto il loro rapporto vita-fianchi del 2%, il che indica la perdita di grasso della pancia. In confronto, i partecipanti a cui è stato somministrato un placebo hanno aumentato il proprio peso di 6,2 libbre (2,8 kg) e hanno aumentato il loro rapporto vita-fianchi dell’1% nello stesso periodo di 12 settimane.

 Può rafforzare il tuo sistema immunitario

La yerba mate contiene saponine, che sono composti naturali con proprietà antinfiammatorie. Inoltre, fornisce piccole quantità di vitamina C, vitamina E, selenio e zinco. Questi antiossidanti possono rafforzare il tuo sistema immunitario e promuovere la salute. Tuttavia, i ricercatori non hanno ancora studiato gli effetti diretti dell’erba mate sul sistema immunitario umano.

 Abbassa i livelli di zucchero nel sangue

L’erba mate può aiutare a ridurre la glicemia e ridurre le complicanze del diabete. In effetti, un recente studio sugli animali riporta che potrebbe migliorare la segnalazione dell’insulina.

Può anche ridurre la formazione di prodotti finali della glicazione avanzata (AGE), che sono coinvolti nello sviluppo e nel peggioramento di molte malattie. Tuttavia, attualmente manca una ricerca adeguata sulle persone.

Può ridurre il rischio di malattie cardiache

L’erba mate contiene composti antiossidanti, come derivati del caffèoyl e polifenoli, che possono proteggere dalle malattie cardiache. Studi su cellule e animali riportano anche che l’estratto di mate può fornire una certa protezione contro le malattie cardiache. Negli esseri umani, l’erba mate sembra ridurre i livelli di colesterolo. In uno studio di 40 giorni, i partecipanti che hanno bevuto 330 ml di yerba mate ogni giorno hanno abbassato i livelli di colesterolo LDL “cattivo” dell’8,6-13,1%. Sono necessari ulteriori studi prima di poter giungere a conclusioni più solide.

Come preparare l’erba mate

La yerba mate viene tradizionalmente servita in un contenitore chiamato zucca. Viene comunemente sorseggiato attraverso una cannuccia di metallo che ha un filtro all’estremità inferiore per filtrare i frammenti di foglie. Per preparare il mate, riempire il terzo inferiore della zucca con foglie di mate essiccate o tostate prima di aggiungere l’acqua calda. Se non possiedi una zucca, puoi prepararla in una caffettiera francese. Il tè viene spesso servito con zucchero bruciato, succo di limone o latte e può essere rabboccato con acqua calda più volte prima di utilizzare nuove foglie per fare un nuovo lotto. Sebbene tradizionalmente consumata calda, la yerba mate può essere servita anche fredda, specialmente nei climi caldi.

Eventuali effetti collaterali e danni

È improbabile che l’erba mate causi danni agli adulti sani che la bevono occasionalmente. Tuttavia, coloro che la bevono regolarmente possono essere maggiormente a rischio di quanto segue:

Cancro

Gli studi dimostrano che bere grandi quantità di yerba mate per lungo tempo può aumentare il rischio di tumori del tratto respiratorio superiore e del tratto digerente. Una possibile spiegazione è che il mate contiene idrocarburi policiclici aromatici (IPA), noti agenti cancerogeni presenti anche nel fumo di tabacco e nella carne alla griglia. Viene spesso consumato anche a temperature molto calde. Ciò potrebbe danneggiare il rivestimento del tratto respiratorio e digerente, aumentando il rischio di formazione di cellule cancerose. Tuttavia, alcuni composti in esso contenuti possono proteggere da altri tipi di cancro.

Effetti collaterali correlati alla caffeina

L’erba mate contiene caffeina. Troppa caffeina può causare mal di testa, emicrania e ipertensione in alcuni individui. Le donne incinte dovrebbero limitare l’assunzione a un massimo di tre tazze al giorno. Troppa caffeina può aumentare il rischio di aborto spontaneo e causare nascite sottopeso.

Interazioni farmacologiche

Gli studi dimostrano che alcuni composti dell’erba mate inibiscono la monoamino ossidasi (IMAO). Gli IMAO sono spesso prescritti come farmaci per la depressione e il morbo di Parkinson. Pertanto, le persone che assumono farmaci IMAO dovrebbero usare l’erba mate con cautela. Infine, per il suo contenuto di caffeina, può interagire anche con il miorilassante Zanaflex o con l’antidepressivo Luvox. Le persone che assumono questi farmaci dovrebbero evitare l’erba mate, poiché potrebbe aumentare gli effetti dei farmaci.

 

(Fonte www.healthline.com)

A cura di

Da non perdere

Storie di Sport

Roma-Napoli: una storia di calcio, cinema, musica e passione Si gioca oggi alle ore 18 all’Olimpico Roma-Napoli, una partita che un tempo era definita...

Calcio

Giovanni Paolo II, l’Atleta di Dio. Il 22 ottobre di 42 anni fa Karol Wojtyla dava inizio al suo pontificato. Fu il primo papa...

Calcio

Jules Rimet, il visionario padre dei Mondiali che ha cambiato il ‘900 Il 14 ottobre 1873 nasceva Jules Rimet, il padre dei Mondiali di...

Calcio

Una piccola storia ignobile Il ragazzo, senegalese, quando prende palla è difficile fermarlo; sin dal primo tempo si alternano, gli avversari, nel tentare di...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Calcio

Arbitri, Tifosi e Calciatori: una Storia di sangue Le ultime settimane di calcio si sono contraddistinte per due episodi di violenza nei confronti degli...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” I trentenni, o chi gli gira intorno, a quell’età, ricordando John Fashanu. “Idolo” della Gialappa’s e di “Mai dire...

Altri Sport

10Cosa significa essere Gianni Mura Avrebbe compiuto ieri 76 anni Gianni Mura, maestro di giornalismo e non solo, che ci ha lasciato lo scorso...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe L’8 ottobre 1928 nasceva Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno dei calciatori più iconici della...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati quattro esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e conduttore...

Calcio

Ezio Pascutti, l’ultima ala sinistra del Bologna Come la Juventus, anche se non vestì mai la casacca bianconera. O lo si ama(va) o lo...

Calcio

Josè Leandro Andrade: la vita estrema della Maravilla Negra Il 5 Ottobre 1957 ci lasciava Josè Leandro Andrade, la Maravilla Negra, il fenomeno dell’Uruguay...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro