Connect with us

Cerca articoli

sugar

Alimentazione

10 elementi che aiutano a ridurre lo zucchero nel sangue

10 elementi che aiutano a ridurre lo zucchero nel sangue

Gli scienziati stanno testando molti integratori diversi per determinare se aiutano a ridurre lo zucchero nel sangue. Tali integratori potrebbero giovare alle persone con prediabete o diabete, in particolare di tipo 2. Nel tempo, l’assunzione di un integratore insieme a farmaci per il diabete può consentire al medico di ridurre la dose di farmaci, anche se gli integratori probabilmente non possono sostituire completamente i farmaci.

Ecco 10 integratori che possono aiutare a ridurre la glicemia.

Cannella

Gli integratori di cannella sono fatti da tutta la polvere di cannella o da un estratto. Molti studi suggeriscono che aiuta a ridurre la glicemia e migliora il controllo del diabete. Quando le persone con prediabete hanno assunto 250 mg di estratto di cannella prima di colazione e cena per tre mesi, hanno riscontrato una diminuzione dell’8,4% della glicemia a digiuno rispetto a quelli trattati con un placebo.

In un altro studio di tre mesi, le persone con diabete di tipo 2 che hanno assunto 120 o 360 mg di estratto di cannella prima di colazione hanno visto una diminuzione dell’11% o del 14% della glicemia a digiuno, rispettivamente, rispetto a quelle trattate con un placebo. Inoltre, la loro emoglobina A1C – una media di tre mesi dei livelli di zucchero nel sangue – è diminuita rispettivamente dello 0,67% o dello 0,92%. Tutti i partecipanti hanno assunto lo stesso farmaco per il diabete durante lo studio.

Come funziona: la cannella può aiutare le cellule del tuo corpo a rispondere meglio all’insulina. A sua volta, questo consente allo zucchero di entrare nelle cellule, abbassando lo zucchero nel sangue.

Precauzioni: la varietà comune di cannella Cassia contiene più cumarina, un composto che può danneggiare il fegato in quantità elevate. La cannella di Ceylon, d’altra parte, ha un basso contenuto di cumarina.

Puoi trovare integratori di cannella di Ceylon online.

Ginseng americano

Il ginseng americano, una varietà coltivata principalmente in Nord America, ha dimostrato di ridurre la glicemia post-pasto di circa il 20% in individui sani e in quelli con diabete di tipo 2. Inoltre, quando le persone con diabete di tipo 2 hanno assunto 1 grammo di ginseng americano 40 minuti prima di colazione, pranzo e cena per due mesi mantenendo il loro trattamento regolare, il loro livello di zucchero nel sangue a digiuno è diminuito del 10% rispetto a quelli trattati con un placebo.

Il ginseng americano può migliorare la risposta delle cellule e aumentare la secrezione di insulina del corpo. Precauzioni: il ginseng può diminuire l’efficacia del warfarin, un anticoagulante, quindi evita questa combinazione. Può anche stimolare il tuo sistema immunitario, che potrebbe interferire con i farmaci immunosoppressori.

Puoi acquistare il ginseng americano online.

Probiotici

Il danno ai batteri intestinali, come l’assunzione di antibiotici, è associato ad un aumentato rischio di diverse malattie, incluso il diabete. Gli integratori probiotici, che contengono batteri benefici o altri microbi, offrono numerosi benefici per la salute e possono migliorare la gestione dei carboidrati da parte del corpo.

In una revisione di sette studi su persone con diabete di tipo 2, coloro che hanno assunto probiotici per almeno due mesi hanno avuto una diminuzione di 16 mg / dl della glicemia a digiuno e una diminuzione dello 0,53% di A1C rispetto a quelli trattati con un placebo. Le persone che hanno assunto probiotici contenenti più di una specie di batteri hanno avuto una diminuzione ancora maggiore della glicemia a digiuno di 35 mg / dl.

Come funziona: studi sugli animali suggeriscono che i probiotici possono ridurre lo zucchero nel sangue riducendo l’infiammazione e prevenendo la distruzione delle cellule pancreatiche che producono insulina. Possono essere coinvolti anche molti altri meccanismi.

Precauzioni: è improbabile che i probiotici causino danni, ma in alcune rare circostanze potrebbero portare a gravi infezioni in persone con un sistema immunitario significativamente compromesso (11).

Puoi acquistare integratori probiotici online.

Aloe Vera

L’aloe vera può anche aiutare coloro che cercano di abbassare il livello di zucchero nel sangue. Gli integratori o il succo ricavati dalle foglie di questa pianta simile a un cactus potrebbero aiutare a ridurre la glicemia a digiuno e l’A1C nelle persone con prediabete o diabete di tipo 2. In una revisione di nove studi su persone con diabete di tipo 2, l’integrazione con aloe per 4-14 settimane ha ridotto la glicemia a digiuno di 46,6 mg / dl e l’A1C dell’1,05%.

Le persone che avevano una glicemia a digiuno superiore a 200 mg / dl prima di assumere l’aloe hanno sperimentato benefici ancora più forti. Come funziona: studi sui topi indicano che l’aloe può stimolare la produzione di insulina nelle cellule pancreatiche, ma ciò non è stato confermato. Possono essere coinvolti molti altri meccanismi.

Precauzioni: l’aloe può interagire con diversi farmaci, quindi consulta il tuo medico prima di usarla. Non dovrebbe mai essere assunto con il medicinale per il cuore digossina. L’aloe vera è disponibile online.

Berberina

La berberina non è un’erba specifica, ma piuttosto un composto dal sapore amaro preso dalle radici e dai gambi di alcune piante, tra cui goldenseal e phellodendron. Una revisione di 27 studi su persone con diabete di tipo 2 ha osservato che l’assunzione di berberina in combinazione con la dieta e i cambiamenti dello stile di vita ha ridotto la glicemia a digiuno di 15,5 mg / dl e l’A1C dello 0,71% rispetto ai cambiamenti di dieta e stile di vita da soli o con un placebo.

La revisione ha anche rilevato che gli integratori di berberina assunti insieme ai farmaci per il diabete hanno aiutato a ridurre la glicemia più dei soli farmaci. Come funziona: la berberina può migliorare la sensibilità all’insulina e aumentare l’assorbimento di zucchero dal sangue ai muscoli, il che aiuta a ridurre la glicemia.

Precauzioni: la berberina può causare disturbi digestivi, come costipazione, diarrea o gas, che possono essere migliorati con una dose inferiore (300 mg). La berberina può interagire con diversi farmaci, quindi consulta il tuo medico prima di prendere questo integratore. Puoi trovare la berberina online.

Vitamina D

La carenza di vitamina D è considerata un potenziale fattore di rischio per il diabete di tipo 2. In uno studio, il 72% dei partecipanti con diabete di tipo 2 era carente di vitamina D all’inizio dello studio. Dopo due mesi di assunzione giornaliera di un integratore da 4.500 UI di vitamina D, sia la glicemia a digiuno che l’A1C sono migliorati. In effetti, il 48% dei partecipanti aveva un A1C che mostrava un buon controllo della glicemia, rispetto al solo 32% prima dello studio.

Come funziona: la vitamina D può migliorare la funzione delle cellule pancreatiche che producono insulina e aumentare la reattività del corpo all’insulina. Precauzioni: la vitamina D può innescare reazioni da lievi a moderate con diversi tipi di farmaci, quindi chiedi consiglio al tuo medico o al farmacista. Acquista integratori di vitamina D online.

Gymnema

La Gymnema sylvestre è un’erba usata come trattamento del diabete nella tradizione ayurvedica indiana. Il nome indù della pianta – gurmar – significa “distruttore di zucchero”. In uno studio, le persone con diabete di tipo 2 che assumevano 400 mg di estratto di foglie di gymnema al giorno per 18-20 mesi hanno registrato una diminuzione del 29% della glicemia a digiuno. L’A1C è diminuito dall’11,9% all’inizio dello studio all’8,48%.

Ulteriori ricerche suggeriscono che questa erba può aiutare a ridurre la glicemia a digiuno e l’A1C nel diabete di tipo 1 (insulino-dipendente) e può ridurre la voglia di dolci sopprimendo la sensazione di sapore dolce in bocca. Come funziona: Gymnema sylvestre può ridurre l’assorbimento di zucchero nell’intestino e promuovere l’assorbimento di zucchero da parte delle cellule dal sangue.

A causa del suo impatto sul diabete di tipo 1, si sospetta che la Gymnema sylvestre possa in qualche modo aiutare le cellule produttrici di insulina nel pancreas. Precauzioni: la Gymnema sylvestre può aumentare gli effetti di zucchero nel sangue dell’insulina, quindi usala solo con la guida di un medico se prendi iniezioni di insulina. Può anche influenzare i livelli ematici di alcuni farmaci ed è stato segnalato un caso di danno epatico. Puoi trovare gli integratori di gymnema sylvestre online.

Magnesio

Bassi livelli ematici di magnesio sono stati osservati nel 25-38% delle persone con diabete di tipo 2 e sono più comuni in coloro che non hanno il loro livello di zucchero nel sangue sotto un buon controllo. In una revisione sistematica, otto dei 12 studi hanno indicato che la somministrazione di integratori di magnesio per 6-24 settimane a persone sane o con diabete di tipo 2 o prediabete ha contribuito a ridurre i livelli di zucchero nel sangue a digiuno, rispetto a un placebo. Inoltre, ogni aumento di 50 mg dell’assunzione di magnesio ha prodotto una diminuzione del 3% della glicemia a digiuno in coloro che sono entrati negli studi con bassi livelli di magnesio nel sangue.

Come funziona: il magnesio è coinvolto nella normale secrezione di insulina e nell’azione dell’insulina nei tessuti del corpo. Precauzioni: evitare l’ossido di magnesio, che può aumentare il rischio di diarrea. Gli integratori di magnesio possono interagire con diversi farmaci, come alcuni diuretici e antibiotici, quindi consulta il tuo medico o il farmacista prima di prenderlo. Gli integratori di magnesio sono disponibili online.

Acido alfa-lipoico

L’acido alfa-lipoico, o ALA, è un composto simile alla vitamina e un potente antiossidante prodotto nel fegato e presente in alcuni alimenti, come spinaci, broccoli e carne rossa. Quando le persone con diabete di tipo 2 hanno assunto 300, 600, 900 o 1.200 mg di ALA insieme al loro trattamento abituale per il diabete per sei mesi, la glicemia a digiuno e l’A1C sono diminuiti maggiormente con l’aumentare della dose.

Come funziona: l’ALA può migliorare la sensibilità all’insulina e l’assorbimento di zucchero da parte delle cellule dal sangue, anche se potrebbero essere necessari alcuni mesi per sperimentare questi effetti. Può anche proteggere dal danno ossidativo causato da un alto livello di zucchero nel sangue. Precauzioni: l’ALA può interferire con le terapie per la malattia ipertiroidea o ipotiroidea. Evita dosi molto elevate di ALA se hai una carenza di vitamina B1 (tiamina) o combatti con l’alcolismo. Puoi acquistare ALA online.

Cromo

La carenza di cromo riduce la capacità del corpo di utilizzare i carboidrati – convertiti in zucchero – per produrre energia e aumenta il fabbisogno di insulina. In una revisione di 25 studi, gli integratori di cromo hanno ridotto l’A1C di circa lo 0,6% nelle persone con diabete di tipo 2 e la diminuzione media della glicemia a digiuno è stata di circa 21 mg / dl, rispetto a un placebo. Una piccola quantità di prove suggerisce che il cromo può anche aiutare a ridurre lo zucchero nel sangue nelle persone con diabete di tipo 1.

Come funziona: il cromo può aumentare gli effetti dell’insulina o supportare l’attività delle cellule pancreatiche che producono insulina. Precauzioni: alcuni farmaci, come gli antiacidi e altri prescritti per il bruciore di stomaco, possono ridurre l’assorbimento del cromo. Trova integratori di cromo online.  

(Fonte www.healthline. com)

Avatar
A cura di

Da non perdere

Alimentazione

9 alternative al caffè (e perché dovresti provarle) Il caffè è la bevanda mattutina per molti, mentre altri scelgono di non berla per una...

Integratori

7 integratori necessari per una dieta vegana  Una preoccupazione comune delle diete vegane è se forniscono al tuo corpo tutte le vitamine e i...

Integratori

Quanta vitamina D dovresti assumere per una salute ottimale? La vitamina D è assolutamente essenziale per una buona salute. Conosciuta anche come la vitamina...

Integratori

5 vitamine e minerali che aumentano il metabolismo e favoriscono la perdita di peso Perdere peso non è facile come prendere qualche pillola magica....

Alimentazione

7 benefici per la salute degli integratori di resveratrolo Se hai letto che il vino rosso può aiutare a ridurre il colesterolo, è probabile...

Integratori

Acido alfa-lipoico: perdita di peso, altri benefici ed effetti collaterali L’acido alfa-lipoico ha guadagnato molta attenzione negli ultimi anni. È un composto organico che...

Integratori

La Vitamina D può aiutarti a perdere peso? La vitamina D è un importante vitamina micronutriente che apporta molti benefici per la salute, tra...

Integratori

Nutrienti sintetici vs naturali: è importante la distinzione? Molte persone non ricevono abbastanza sostante nutritive dalla sola dieta. Oltre la metà della popolazione statunitense...

Integratori

4 integratori naturali potenti quanto i farmaci Alcuni integratori naturali sono paragonabili ai farmaci. Ecco 4 integratori naturali e salutari potenti quanto i farmaci....

Integratori

Quando è il momento migliore per assumere la vitamina D? La vitamina D è una vitamina incredibilmente importante, ma si trova in pochissimi alimenti...

Cura e Prevenzione

7 sintomi di carenza di magnesio La carenza di magnesio, nota anche come ipomagnesiemia, è un problema di salute spesso trascurato. In alcuni casi,...

Cura e Prevenzione

8 sintomi di carenza di vitamina D La vitamina D è una vitamina molto importante che ha potenti effetti su molteplici sistemi del corpo....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro